INSEGUENDO LE OMBRE DEI COLIBRI’

0
129

Un libro nato in seguito a un viaggio in giro per il mondo, sulla sella di uno scooter. “Inseguendo le ombre dei colibrì” di Paolo Zambon è un racconto, assai particolareggiato, dell’avventura di Paolo e Lindsay in Messico, Guatemala ed El Salvador.

Lo scrittore non si limita alla mera descrizione dei luoghi incontrati, ma scava a fondo nella storia, va a toccare temi di importanza sociale che riguardano quella parte di mondo: dalla presenza dei narcos, alla violenza che si respira, dall’immigrazione Sud-Nord, alla povertà. Approfondisce questi aspetti grazie alle testimonianze delle persone che via via incontra.

Ottime ed emozionanti sono le descrizioni dei paesaggi, dei personaggi che hanno avuto modo di conoscere. Emerge chiara l’ospitalità generosa degli abitanti del luogo. Non sempre è facile fidarsi di chi non si conosce.

Coraggiosi i due protagonisti a percorrere ben 23.000 chilometri in otto mesi in sella a uno scooter attravesando anche zone impervie e, soprattutto, pericolose. Insomma… non si tratta della classica guida turistica in cui vengono descritte le attrazioni principali, ma è un vero e proprio resoconto pregno di sentimenti, emozioni, paure, tensioni.

Sinceramente non amo i libri di viaggio, ma posso dire che Zambon merita di essere letto perché sa trasportare il lettore nel luogo descritto e sa far vivere – per quanto è possibile – ciò che lui stesso ha vissuto.

Consigliato!