Insalatona “smartfood”

0
1102

Insalatona “smartfood”

È una delle ricette presenti nel manuale smartfood di Eliana Liotta e ve la proponiamo con piacere. Un libro davvero interessante quello di Eliana che si preoccupa di diffondere tra la popolazione la cultura di un’alimentazione consapevole con due obbiettivi principali: Vivere meglio e più a lungo.

Questa ricetta è considerata tra le longevity smartfood grazie alla presenza del cavolo cappuccio rosso, della lattuga e della senape.

È una ricetta rapida che richiede solo un quarto d’ora di riparazione.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per l’insalatona:

500 g di cavolo cappuccio rosso;

4-5 carote;

1 cespo piccolo di lattuga.

Per la vinaigrette:

4 cucchiai di aceto di vino bianco;

3 cucchiai di olio extravergine di oliva;

succo di ½ limone;

2 cucchiaini di senape;

1 punta di cucchiaino di pepe nero in polvere.

Procedimento 

Come primo passo si prepara la vinaigrette, che potete usare per condire insalate o anche verdure cotte per esempio gli asparagi, oppure perchè no, per intingerci qualche verdura cruda a mo di pinzimonio.

La ricetta ufficiale longevity smartfood si prepara nel seguente modo: “In una ciotola mescolate l’olio, l’aceto e il succo di limone. Aggiungete 2 cucchiaini di senape (senza zucchero tra gli ingredienti) e il pepe nero, emulsionando con movimenti rotatori finché la salsa risulterà omogenea.”

Preparare in anticipo la vinaigrette può essere un vantaggio in quanto la senape, che ha funzione emulsionante, rende il composto più stabile e impedisce all’olio di separarsi dalla parte acquosa.

A questo punto “Passate ai vegetali. Mondate il cavolo e la lattuga, lavateli e asciugateli, dopodiché affettateli a striscioline sottili. Tagliate a julienne le carote nettate e pulite con l’aiuto di una mandolina affettaverdure.”

Trasferite gli ortaggi in una coppa e conditeli con la vinaigrette. 

L’insalata ben mescolata risulta oltre che buona e salutare molto bella esteticamente grazie ai colori della senape e degli ortaggi.

Nei pasti mima- digiuno, che secondo il protocollo consigliato da molti medici e da Eliana Liotta, prevede un giorno a settimana di restrizione alimentare per indurre lo stress cellulare necessario ad attivare i geni della longevità, vanno ridotti i grassi. I geni della longevità intervengono poi per riparare le cellule riducendo quindi tutti gli ststi infiammatori.

Nello specifico essendo questo uno di quei piatti utilizzabili nei giorni di restrizione, per essere mima-digiuno, è necessario che la senape scelta sia senza zucchero.

Ho provato il piatto e devo dire che soprattutto inserendo nel piatto altre verdure come zucchine o cipolle magari grigliate o rosolate leggermente risulta gustoso e soddisfacente tanto da non sembrare una portata dietetica o ipocalorica

D.L.

Lodame servizi 

Fonte: Le ricette Smartfood di Eliana Liotta

ed. Rizzoli