In the mood for love

0
297

Il signor Chaw e la signora Chang:
“Sono io. Se ci fosse un biglietto in più partiresti con me?”
“Sono io. Se ci fosse un biglietto in più mi porteresti via con te?”

L’estetica della solitudine, un amore mai consumato, una relazione romantica intonsa. In the mood for love è un po’ tutto questo.

Tutto ciò che vediamo, in questo capolavoro di Wong Kar- Wai, non sono corpi e luoghi,
tutto ciò che sentiamo non sono parole: i personaggi agiscono in base alla propria solitudine.
La ricerca della propria metà da una parte, il luogo del proprio amore dall’altra.

Una pellicola ossessiva, ipnotica, dannata dove prevalgono elementi estetici come fumo e pioggia.

Wong ama fermarsi sui particolari, “spiando” i due protagonisti che lo spettatore non potrà fare altro che amare alla follia.

VLM

A ciascuno il suo cinema