Il volto dell’amore

0
227

IL VOLTO DELL’AMORE

Libero parole d’amore
nell’afona costrizione di una poesia,
l’unica voce che non potrai mai zittire,
mai murare, mai spegnere.

Dovrei odiarti, ma non chiedermi
perché t’amo ancora
e mi ostino in una sfinita preghiera,
che sgrana la sua supplica
in questo tempo perso
nelle controversie dissonanti
di un amore eclissato.

E mi chiedo il perché
l’amore abbia ancora il tuo volto
e la voce struggente della tua musica,
che continuano a mietere battiti
all’alba di un pensiero mai spento.

Anna Cappella