Il tempo che resta

0
256

IL TEMPO TEMPO CHE RESTA

Lascio che i giorni scorrano
tra le tante imperfezioni
e i sogni si gettano
nel pozzo dei desideri.

Tra le orme lastricate
del passato, transito
sul selciato del tempo vigente
e sorreggo il peso dei lustri, scorgendo le rughe annidate
sul volto vissuto.

Tanti sono i solchi
di rimpianti trascinati
sul letto arrendevole
della coscienza;
tanti i rimorsi che si coricano
al vocio delle circostanze.

Porto sulle spalle il fardello
dei sogni incompiuti,
ma non violento la speranza
con l’arresa.

Spalanco sempre
la finestra sul vivere
e mi destreggio
tra l’attimo perso
e l’attimo atteso,
affinché all’alba di ogni dì,
possa incamminarmi,
con l’istinto di chi,
consapevolmente,
va verso il tempo che resta.

@ Anna Cappella @