Il mio treno

0
313

Il mio treno

Un solo treno ho. Uno soltanto, ed è quello su cui sono salita il giorno che sono nata. Quel treno non si ferma fin quando ho aria nei polmoni, sangue che mi scorre nelle vene ed un cuore che batte nel petto. Ho una sola possibilità, fatta di mille occasioni sfaccettate.

Ho una sola strada, fatta di tortuosi sentieri. Ho una sola terra ed un solo cielo, inondato da nebbie fittissime, da lunghe notti, pochi attimi di sole e fredde piogge. Ho un solo carico, me stessa e perché questo viaggio possa prendere la forma che mi sono prefissata, so che devo imparare tante cose e purtroppo molte di esse ancora oggi mi spaventano. Si, ho paura… Io ho paura di non farcela ad affrontare le tempeste.

Paura di non riuscire a tornare a sollevare la testa e guardare il cielo dopo aver mangiato la polvere di mille cadute. Ho paura che invidia e cattiveria possano trafiggermi come i peggiori traditori e scoprirlo troppo tardi, magari dopo essermi fidata di loro quando indossavano ancora abiti da “Leali” soldati. Ho paura che la pioggia possa durare così a lungo da sentire le ossa e il corpo così infreddoliti da non desiderare altro che la resa.

Ho paura… Tanta, ma su questo treno sto viaggiando e non ho molta scelta se non quella di scegliere le mete e le compagnie più giuste per me. Sono salita a bordo e con me ho solo una piccola valigia. Essa ha due tasche: una contiene i miei valori che io considero un pò il mio “Curriculum”… L’altra invece è vuota. Sta a me arricchirla di saggezza, buoni frutti e insegnamento, perché quella tasca si chiama esperienza.

Non sarà facile, ma per nessuno di noi lo è… Perché non sono la sola passeggera di questo treno, sta a me scegliere accanto a chi viaggiare. Più possibilità, magari… Ma un solo treno, perché ognuno di noi possiede una sola vita.

Silvia Nelli©️

Seguimi anche su Silvianelli.com