Il giro del mondo in ottanta giorni

0
246

“Il giro del mondo in ottanta giorni” dell’autore Jules Verne è un romanzo divertente e curioso! Il protagonista Phileas Fogg è un personaggio con un aplomb incredibile, il cui atteggiamento quasi sempre impassibile, lo fa apparire freddo e distaccato. In realtà, nasconde un cuore generoso e altruista.

Una scommessa lo porta a organizzare un giro del mondo in ottanta giorni, un’impresa quanto mai impossibile, eppure Fogg ci crede sin dall’inizio e, in seguito a calcoli precisi, a uno studio dettagliato dell’itinerario da seguire e dei mezzi di trasporto da utilizzare decide, senza pensarci troppo, di partire. In quattro e quattr’otto cerca un cameriere francese “Passepartout” e, in men che non si dica, parte all’avventura. In palio ben 20.000 sterline!

A fornire un pizzico in più di brio, l’ispettore di polizia Fix che è convinto di aver a che fare con un astuto ladro, e vuole a tutti i costi arrestarlo.

Un romanzo che affascina e attira il lettore, pagina dopo pagina, colmo di suspence e ricco di emozioni. Infatti il gentleman Phileas Fogg, pur non lasciando trasparire emozioni, paure per eventuali ritardi, intoppi, si imbatterà in avventure a dir poco entusiasmanti e anche pericolose.

Questo personaggio è fantastico, pare che la vita gli scivoli addosso, come una cascata di acqua, senza nemmeno bagnarlo. In realtà gode di una qualità straordinaria, che manca alla maggior parte delle persone, una infinita pazienza e una calma apparente.

Il romanzo gode di ottime descrizioni dei luoghi incontrati dai personaggi, l’autore è riuscito a entrare completamente nella storia e a immedesimarsi in ogni protagonista, lasciando al lettore la possibilità di vivere “concretamente” le vicende che si susseguono, la maggior parte delle quali davvero particolari, se non addirittura assurde e inverosimili. In questi ottanta giorni Phileas Fogg non si è lasciato mancare nulla, anzi, ha dovuto affrontare situazioni spesso surreali.

Non poteva mancare la figura femminile, incontrata per caso e in una situazione davvero particolare, di vita o di morte, si può dire! Certo è che questa donna, Mrs Auda, non lo lascerà più, lo seguirà fino al punto di arrivo e di fine della scommessa.

Ma Phileas Fogg riuscirà a rispettare i termini prestabiliti? E l’ispettore Fix riuscirà nel suo intento di arrestare il ladro in questione? Infine, il protagonista principale aprirà il suo cuore o continuerà a non manifestare emozioni e a restare freddo e distaccato?

Per scoprirlo non vi resta che leggere il romanzo! Adatto per ragazzi, ma molto piacevole anche per gli adulti, sia per coloro che non lo hanno mai letto, sia per coloro che lo avevano già letto ai tempi della scuola… Rileggerlo anni dopo lascia sicuramente qualcosa di diverso.

Per concludere si tratta di un romanzo senza tempo e senza età!!!