Il gatto che arrivò il giorno di Natale

0
427

Ci stiamo avvicinando al Natale e, come ogni anno, adoro leggere libri “a tema”. Questa volta è toccato a “Il gatto che arrivò il giorno di Natale” di Melody Carlson, un libro che piacerà sicuramente agli amanti dei gatti, ma non solo.

Il protagonista è Garrison Brown che, dopo aver trascorso molti anni all’estero torna a Vancouver. Purtroppo viene a sapere dall’avvocato della morte di sua nonna che per lui aveva rappresentato tanto, ma che andava a trovare raramente a causa dei gatti che aveva in casa e ai quali lui era allergico. Si ritrova nelle mani un testamento bizzarro: prima di poter entrare in possesso della casa, deve trovare una famiglia per bene a ognuno dei suoi gatti.

Ce la farà Garrison?

Questo romanzo mi è piaciuto molto: innanzitutto catapulta il lettore nell’atmosfera natalizia, poi fa emergere chiaramente quanto un animale possa cambiare la vita di una persona facendo fuoriuscire aspetti del carattere sconosciuti, facendo trapelare o, al contrario, eliminando paure, ansie.

Dovendo scegliere le famiglie adatte, Garrison avrà modo di conoscere nuove persone, di condividere le sue incertezze sul futuro. Dovrà compiere scelte non facili e, nonostante la sua allergia ai gatti, faticherà a staccarsi da quegli sguardi dolci capaci di trasmettere solo amore.

L’autrice ha raccontato una storia emozionante. Con le sue descrizioni dettagliate, con la sua capacità di entrare nella profondità d’animo dei personaggi, è riuscita a suscitare nel lettore emozioni vere.

Una lettura piacevole, per nulla scontata. Un ottimo libro da trovare o da far trovare sotto l’albero!!