Il colibrì

0
348

Sandro Veronesi
IL COLIBRI’

A cura di Anna Cavestri 

E’ un romanzo intenso, ricco e bello.
E’ una storia di dolori e resistenze e resilienza, di pietà filiale e di amori, amore sbagliato eppure giusto, di amicizia tradita eppure riaffermata, e di grande impegno.
Marco Carrera è il protagonista che affronterà, in tutta la sua vita, qualsiasi cosa possa capitare a chi vive, ma soprattutto qualsiasi  cosa non si riesca ad immaginare possa capitare proprio a noi.

Tratta i grandi temi della vita e della morte, e lo fa con delicatezza, con forza.
La metafora del colibrì: minuscolo, aggraziato e freneticamente statico, quando è in volo: così è la vita?
Marco Carrera è come un colibrì che batte le ali continuamente, stando fermo, con una fatica immane, mentre tutti corrono intorno a lui.
Questo romanzo parla al lettore, direttamente, senza filtri.
E’ una storia di persone, di madri che assomigliano alle figlie, di figli e di padri, Carrera in primis, un padre particolare.
Una scrittura limpida, accurata, bella, che lascia il segno.
Un consiglio di lettura senza se e senza ma.

Anna