I segreti alchemici ed esoterici della facciata di Santa Croce

0
739

Un occasione quasi unica di trovarsi a pochi centimetri dalle bellezze della facciata della basilica crociana vero summa dell’arte barocca leccese. Un grazie alla ditta Nicolì che oltre essere responsabile dei lavori sulla facciata della basilica di Santa Croce ha dato la possibilità alla studiosa Maria Grazia Giorgino di inerpicarsi sulle strutture per poter spiegare a distanza minima i tanti fregi della facciata ed i loro segreti esoterici ed alchemici legati ad un altro incredibile monumento che è la Celestiana basilica di Santa Maria di Collemaggio dell’Aquila.

Muniti di un casco di sicurezza, un piccolo gruppo di massimo 15 persone godrà non solo delle bellezze svelate ma anche dell’emozione di osservare dall’alto buona parte del centro storico di Lecce. Per raccontarla come il grande poeta leccese Vittorio Bodini … schiude i suoi fiori arcignamente arguti e come per scommessa
un carnevale di pietra simula in mille guise l’infinito.

Percorrendo i ponteggi per il restauro di Santa Croce in Lecce, Maria Grazia Giorgino, autrice di ” Santa Croce Celestiana, il segreto tramandato “, svelerà i tanti segreti scolpiti nella tenera pietra leccese della basilica. Avvalendosi di un linguaggio simbolico-alchemico la studiosa aiuterà i partecipanti nella comprensione del complesso sistema figurativo presente nella facciata principale, illustrerà come le conoscenze dell’arte sacra muratoria e delle gilde medioevali siano giunte ai costruttori rinascimentali dell’edificio.

Costruttori che ne tracciarono anche il celato itinerario alchemico o iter della grande opera, giungendo infine alla creazione. Dopo l’emozione esperienziale di salire in cima alla facciata per vedere sui ponteggi la bellezza scolpita e rivelata, scendendo con i piedi per terra la visita si conclude all’interno della basilica. Nella navata centrale scopriremo ben sei giochi solari che si manifestano in occasione di momenti significativi e ricorrenze nel corso dell’anno. Maria Grazia Giorgino è una libera ricercatrice e studiosa di simbolismo, tradizione iniziatica, alchimia, storia medioevale, con particolare riferimento alla storia dei Templari e storia del Rinascimento.

Le visite si effettuano con un massimo di 15 persone per prenotazioni chiamare il n. 339 7754944. Il percorso emozionale nella dimora filosofale di Santa Croce in Lecce si svolgerà per l’ultima volta sabato 30 marzo a partire dalle ore 9.00, ultima possibilità per vedere da vicino il celebre rosone prima dello smontaggio dei ponteggi.

Un incredibile opportunità per vivere alcune ore che non dimenticherete facilmente.

Raimondo Rodia