I cuori di vetro

0
154

I cuori di vetro li vedi tersi
anche d’inverno
quando osano la pioggia e il vento sottile.
Li pensi fragili cespugli
e li scopri giovani querce.
Li temi in frantumi tra mille rivali aguzzi
e li scorgi arditi telamoni a sfidare il peso di un tempo.

Li ho visti rotolare nel fango di un fiume in piena nella flebile luce di un fuoco di sera, nel riso sordido di un padrone, nel silenzio del pane.
Ma come diamanti smaltati dal sole. Li ho visti brillare come gemme di grano.

Nuccio Castellino
Da “I versi ritrovati”