Gli scontrosi

0
134

Gli scontrosi

Solitaria
nel pensiero e nella parola.
Arzigogolo nel vuoto
alla ricerca di un salto
in un buio ancora più lontano.
La traccia potrebbe essere la nascita,
l’infanzia o anche quella noiosa adolescenza
rigorosamente in solitudine.
Essere soli ha dei pregi
che mentre li vivi non vedi,
non li valuti, non li apprezzi.
Nel caos primordiale,
in quel brodo nauseabondo,
eravamo tanti,
eravamo troppi.
Alcuni se ne andarono primi,
soli.
Ci cantiamo ancora la notte intera
di quella prima ora.

Susan Moore TDR 05/02/2020