Giorni

0
776

“Ci sono giorni”

Maria Rosa Oneto 

Ci sono giorni che non vivremo mai, altri che porteremo sul cuore come pietre di un sepolcro liberato.

Ci sono giorni messi in fila come soldatini di piombo, foglie senza rami che cercano in silenzio la fuga in un tombino.

Ci sono ore ripetitive e stanche, monotone e inconcludenti come castelli di sabbia che il vento sconvolge.

Ci sono giorni di un passato che ritorna mettendo in fila pedine e burattini.

Ricordi che abbagliano il presente come fuochi fatui davanti al dolore di novembre.

Ci sono giorni silenti e spettinati che si guardano allo.specchio travestiti in una risata.

Ci sono giorni.senza data, privi di note e di ghirigori sul calendario che resteranno per sempre tra il frigo e la finestra dove un cardellino sporge il suo gorgheggio disperato.