Gino Pitaro. Babelfish

0
1395

Gino Pitaro
Babelfish

Una raccolta di racconti.
Racconti particolari, esperienze di vita, o forse no, ma tutte verosimili.
Con una scrittura ricca ma fluida, l’autore trasporta chi legge dentro le vite altrui, con particolare attenzione alla psicologia dei personaggi, alle loro emozioni e ai loro pensieri.
Con ambientazioni sparse in diversi paesi del mondo: Giappone, Svizzera, Spagna , Italia ecc, a volte in luoghi insoliti ( il cimitero romano Il Verano) , ogni storia è una storia a se, dove il collante sono le emozioni universali, la precarietà delle cose e della vita, i ricordi e la nostalgia che a volte ne segue.

Storie raccontate senza dar mai nulla di scontato e che lasciano sempre aperte delle possibilità, anche se il racconto è finito.
Tanti riferimenti culturali, letterati, artistici che arricchiscono i racconti senza appesantirli.
Una piacevole scoperta di un autore a me sconosciuto, che mi ha fatto apprezzare un genere, quello dei racconti, che non amo particolarmente, e mi ha lasciato la voglia di continuare a leggerlo.
Ve lo consiglio

Anna