Gatti e misfatti

0
354

Gatti e misfatti

Un gatto e un cameriere nei panni di detective per smascherare i colpevoli nella riviera ligure

Dal 18 febbraio 2021, in tutte le librerie e negli store online arriva “Gatti e misfatti”, il nuovo giallo della scrittrice Cristina Origone

Presentazione 

È stato il famoso chef Picard a far scoppiare l’incendio sullo yacht o qualcuno vuole incastrarlo?. 

E chi ha rubato un importante diamante potrebbe essere anche il colpevole di un omicidio?.

A svelare le verità saranno due protagonisti fuori dal normale: il cameriere Simone e il suo gatto Mameo!

In Gatti e misfatti – Doppia indagine nella riviera ligure l’autrice Cristina Origone conduce il lettore in due avvincenti romanzi brevi, ambientati in famosissimi paesi della riviera ligure.

“L’idea è nata durante il primo lockdown. Mio fratello è un maître e il suo settore è stato fortemente colpito dall’emergenza sanitaria” racconta Cristina Origone. “Così, per risollevargli il morale ho pensato di scrivere un giallo con dei protagonisti insoliti, perspicaci e divertenti.”

All’inizio, l’autrice voleva scrivere un solo romanzo breve, ma poi i protagonisti le sono entrati dentro, ispirando una serie, di cui l’autrice ha già scritto quattro episodi. Gatti e misfatti racchiude i primi due. “Ogni storia è pensata e poi scritta come l’episodio di una serie tv. Sono gialli classici e hanno lo scopo di regalare delle piacevoli ore di svago tra gatti, ricette e delitti.”

Un’ultima curiosità? Il gatto Mameo esiste davvero ed è il micio dell’autrice!

Estratto dal testo

«Come hai detto che si chiamava?»
«Elena… Elena Monterisi» rispose Simone, mentre fissava il corpo senza vita della ragazza, nella cantina di Villa Adorno. Il rombo di un tuono lo fece tremare. Era il secondo cadavere che scopriva quell’anno, e mai si sarebbe immaginato che qualcuno potesse perdere la vita durante uno degli eventi più esclusivi della stagione autunnale.
«Potrebbe essere caduta dalle scale?» domandò a Bonelli, chino sul corpo scomposto.
«Ha una lesione alla gola e il bordo non è sfrangiato. Sicuramente hanno usato un’arma a bordi lisci.»

La trama di Gatti e misfatti

Con questo libro inizia la serie The waiter’s investigations che vede protagonisti un cameriere, Simone Marini, e il suo gatto Mameo. Ambientata tra Rapallo, Portofino e altri magnifici scenari della riviera ligure. Nel primo dei due racconti di questo libro, la sera di Capodanno, su uno yacht, ormeggiato nella baia di Portofino, scoppia un incendio. Accusato di aver appiccato il fuoco è Arnaud Picard, lo chef del rinomato ristorante “Le Chat Rouge”. Simone, ragazzo curioso, appassionato di gialli, che ha lavorato in passato con Picard, decide di aiutarlo, provocando l’irritazione del maresciallo Bonelli, incaricato di seguire il caso. Simone, però, continuerà a condurre delle indagini personali e si troverà invischiato in un intreccio dove un piccolo indizio, evanescente come le bollicine dello champagne, lo aiuterà a trovare il colpevole. Nel secondo racconto Simone si troverà, suo malgrado, a dover indagare sul furto di un diamante e su un omicidio e dovrà capire se i due fatti sono collegati tra loro.

Chi è Cristina Origone

Cristina Origone è nata a Genova. Scrittrice versatile, si è cimentata in vari generi, passando dal saggio semiserio “Come portarsi a letto una donna in 10 mosse” al thriller “Avrò i tuoi occhi” con Fratelli Frilli Editori. Alcuni suoi racconti sono presenti in diverse riviste e antologie, e nel 2010 ha vinto la XXI edizione del premio Writers Magazine Italia. Per la collana Youfeel Rizzoli ha pubblicato “Chocolate Olivia” e “Due fratelli per Giulia”. Nel 2019 ha pubblicato il romance “Una rana in valigia” nella collana Elit – Harper Collins Italia e il racconto “Col cuore in gola” sulla rivista Confidenze/Mondadori. Nel 2020 ha pubblicato con Golem Edizioni “Il suono del vento”.

Titolo: Gatti e misfatti
Autrice: Cristina Origone
Genere: giallo, romanzi brevi
Collana: Le Vespe
Pagine: 206
Prezzo: € 13,90

In libreria e negli store online dal 18 febbraio 2021