Franco Cavalli

 

Nato a Rimini e romagnolo Doc, fin dalle superiori ha dimostrato un interesse per la scrittura e il giornalismo. Gli studi universitari in Medicina e Odontoiatria gli hanno poi consentito di sviluppare un approccio scientifico e pragmatico. Dal 2003 è iscritto all’Ordine dei giornalisti italiano, Regione Emilia-Romagna e dall’aprile 2015 gli è stata riconosciuta la qualifica di giornalista professionista dalla Repubblica di San Marino.

Ha imparato la geografia grazie a Risiko e alle domande sui cartoncini azzurri di Trivial Pursuit che poi ha deciso di testare iniziando a viaggiare, passione che l’ha portato a visitare oltre 150 città e località in più di 20 paesi del mondo distribuiti su 4 continenti.

Appassionato di tecnologia e di tutto ciò che possa essere considerato una innovazione intelligente è un fan degli sport estremi che per contrappasso pratica poco. Ha spesso bilanciato il proprio tempo tra il lavoro e l’impegno nel sociale e nell’associazionismo.

Non crede nell’oroscopo, ma conosce quasi tutte le costellazioni e tutti i “segni” lungo l’Eclittica, grazie alla saga dei Cavalieri dello Zodiaco.

In una ipotetica guerra tra vampiri e licantropi tiferà sempre per i primi, nonostante la letteratura e la cinematografia moderna ne stiano deturpando l’essenza.

È fermamente convinto che la cultura crei indipendenza, ma che quella antivaccinista sia esiziale e che i congiuntivi vadano preservati per evitare l’imbarbarimento e l’annichilimento della civiltà.

Guarda al futuro sperando di poter continuare a viaggiare, conoscere persone nuove e imbarcarsi poi un giorno sul viaggio inaugurale dell’Enterprise di Star Trek.