Food art gallery

0
1296

Un evento molto interessante si terrà a Palermo questa settimana, grazie a NutriSicilia, Associazione no profit che opera per la tutela del diritto alla salute, di cui Valentina Gueci, nostra autrice fa parte. Si tratta Food Art-Gallery, una galleria delle scienze applicata alla nutrizione che come da locandina qui sopra si inaugurerà il 15 maggio alle ore 17.

So tratta di un evento in partnership con il Magazine Sapori di Sicilia, che ha l’obbiettivo di diffondere nella popolazione un’alimentazione corretta e una correzione degli stili di vita dannosi, un impegno nobile a giudicare dai danni alla salute che ogni anno sono causati nelle popolazioni “ricche” da un’alimentazione scorretta e dannosa.
Si è pensato dunque di creare 12 giornate educative rivolte a chiunque voglia parteciparvi con lo scopo di favorire un alimentazione meno dannosa e rischiosa anche e soprattutto in funzione di molte malattie rare e cronico-degenerative che sembrano correlate ad una cattiva e scorretta alimentazione. Lo scopo prioritario è quello di diffondere il risultato di importanti studi che non fanno che confermare questa correlazione dando l’opportunità a semplici cittadini, alle istituzioni, i pubblici esercizi, i ristoranti e le aziende di prendere visione di queste innovative informazioni in tema alimentare. Ciò sarà fatto con un approccio multidisciplinare cioè socio-economico e culturale da un lato e tecnico-scientifico dall’altro.

Il concetto insomma è quello di well-being di applicazione dei concetti alla vita reale con contenuti persuasivi, convincenti e semplici. In ciò l’arte sembra avere un ruolo importante essendo in grado di toccare le corde più profonde di ognuno. Ecco dunque l’idea di un vernissage con un artista importante diverso per ognuno dei 12 giorni oltre ad uno show cooking di uno chef di fama internazionale e altre performance artistiche con la presenza in qualità di relatrice e a presentatrice degli artisti proprio di Valentina Gueci, critica d’arte e responsabile comunicazione.

Una manifestazione interessante e organizzata con gusto e intelligenza, oltretutto gratuita sicuramente da visitare per i siciliani o chi si trova a Palermo di passaggio.

D.L.

fotofotofoto