Finale Xfactor 2020. Chi ha vinto?

0
325

E anche in questo sciagurato 2020, siamo arrivati alla finale di XFactor. Dopo la presentazione a suon di numeri di quello che è stata questa edizione, ecco la gara. In mezzo alcuni spezzoni con i principali concorrenti via via eliminati.

Inizia la gara che per me ha un favorito, Blind. Casadilego l’alternativa. Non è un giudizio personale, anzi, ma credo andrà così. Indovinerò? Se vincesse uno degli altri due ne sarei stupito.

I finalisti sono quattro, uno per ogni giudice:

Blind (Under Uomini) – Giudice Emma

Blind

Il trapper Franco Rujan, della categoria Under Uomini, ha 20 anni e vive a Perugia. Franco è molto legato a Ponte San Giovanni, il suo quartiere. Il suo nome d’arte è Blind. 

Casadilego (Under Donne) – Giudice El Raton

Casadilego

Elisa Coclite (Under Donne), in arte Casadilego come il brano del suo idolo Ed Sheeran, è nata a Bellante (TE) e ha 17 anni. Studia e ama il pianoforte classico e suona la chitarra. Di grande talento, vocale e interpretativo.

Little Pieces Of Marmelade (Gruppi) – Giudice Manuel Agnelli 

Little pieces of marmalade

Un duo affiatatissimo, potente e grintoso, oltre che di talento: Il 25enne Daniele Ciuffreda, insegnante di chitarra, e il sound engineer 24enne Francesco Antinori. Insieme creano un duo crossover batteria-chitarra originario di Filottrano (AN).

N.A.I.P. (Over) – Giudice Mika

N.A.I.P.

Michelangelo Mercuri in arte N.A.I.P. (Over) ha 29 anni, è nato a Lamezia Terme ma vive a Bologna. Scrive, suona la chitarra, la batteria, il synth, il pianoforte e la loop station. Lo definirei un vero avanguardista.

Questa sera i quattro finalisti si sfideranno in tre manche. La prima manche prevede un duetto coi loro giudici.

Little Pieces of Marmelade con Manuel Agnelli sono i primi ad esibirsi su «Veleno» degli Afterhours. Un bel terzetto, con Manuel a petto nudo. Una bella performance rock.

Segue Blind con Emma Marrone su «La fine» di Tiziano Ferro e Nesli. Duetto retto da Emma von Blind coi suoi arcinoti limiti di intonazione e vocali. Comunque un bel duetto e Blind cinferma dibsaper stare sul palco.

N.A.I.P. con Mika su «Lollipop». Duo bizzarro e creativo con testo di N.A.I.P. ad accompagnare in un duetto quasi da musical

Casadilego con Hell Raton chiudono con «Stan» di Eminem e Dido. Parte Casadilego al piano nei panni di Dido, non impeccabile a dir la verità. Buono l’accompagnamento rappato di El Raton.

In questa prima manche si fanno preferire i miei sfavoriti. NAIP e Mika in particolare, divertenti e freschi.


Poi l’esito della prima manche col primo eliminato. Passano i due peggiori della prima manche. Esce NAIP, vera sorpresa di questa edizione. Passano una donna, un uomo e un gruppo, dopo che alla finale sono arrivati un concorrente per giudice. Un pò scontato? Forse.

Nella seconda manche è previsto un medley dei brani più riusciti eseguiti durante le altre puntate del talent.

Casadilego presenta «Kitchen Sink» (Twenty One Pilots), «Xanny» (Billie Eilish) e «A case of you» (Joni Mitchell). Pezzi ben riusciti durante le scorse puntate. Nel best of Casadilego l’atmosfera è eterea e viene fuori il grande talento in un’esibizione perfetta. Sublime. Con piano e con chitarra. I giudici danno un giudizio ovviamente positivo. Talento.

Blind presenta «Bambino/Per me è importante», «Cicatrici» e «Affari Tuoi». Esibizione nel suo stile, prova sicura e di presenza. Il più attuale, adesso la musica è questa e per lui è il vero vantaggio. Giudizi positivi anche a livello di crescita.

Infine i Little Pieces of Marmelade con «I Am the Walrus» (Beatles), «Bullet With Butterfly Wings» (Smashing Pumpkins) e «Gimme All Your Love» (Alabama Shakes). Esibizione, pulita e di qualità su tre pezzi conplicati da suonare in due. Molto bravi.

Molta curiosità di vedere chi la spunta. Casadilego e LPOM hanno mostrato tanto talento. Blind è il sound dei ragazzi, della musica che va per la maggiore, questo è il suo vantaggio.

Risultato: Vanno allo scontro finale Casadilego e ĹPOM. Giusto così. Saluta Blind ma per lui non sarà un grosso problema. Un disco d’Oro gli viene consegnato. Cuore Nero funziona in radio. 

L’ultima manche vedrà come protagonisti gli inediti dei due finalisti:

«One Cup Of Happiness» per i Little Pieces of Marmelade

«Vittoria» per Casadilego.

Si esibisce prima Casadilego con la sua Vittoria, buona esibizione chiaramente, con la dua voce talentuosa. One Cup Of Happiness è il pezzo dei LPOM, il pezzo si fa preferire e, come già detto, suonano molto bene. Sarà dura. Chi la spunterà? 

Prima ci sono però gli ospiti: i Negramaro, la band guidata da Giuliano Sangiorgi. Presentano l’album «Contatto», uscito il 13 novembre e cantano con Madame.

Catellan annuncia l’addio ad XFactor dopo dieci anni. Un cambio sicuramente epocale per il programma. Molto emozionante il saluto con serie di ringraziamenti lunga dieci anni.

Il vincitore trionfa per pochissimi voti ed è Casadilego come previsto, ma onore ai LPOM. Dunque vincitore quasi centrato. Meritato, se non altro per il talento. Termina un’edizione limitata dalle condizioni generali, ma complessivamente positiva e migliore dello scorso anno.

Saluti e al prossimo anno, sperando sia migliore di questo.

L.D.

Loscrivodame