Domenico Dara. Appunti di meccanica celeste. Recensione di Anna Cavestri

0
1373

Domenico Dara
Appunti di meccanica celeste.

Recensione di Anna Cavestri 
Profuma questo libro, di rosmarino e trifoglio e di lenzuola fresche. Freschezza e cosmo all’unisono. È un libro che incanta, la capacità dell’autore di descrivere personaggi, luoghi e fatti, in maniera “colta , particolare e piacevole, ne fa un gran bel libro. Mi ha riportato alla mia infanzia, mi sembra di far parte di quel paese, simile al mio d’origine (in Sicilia ) , dove esistono veramente persone con certe caratteristiche con storie simili, con gli stessi profumi.
La capacità di descrivere la psicologia dei personaggi di Dara è notevole e allo stesso tempo, collocarlo nel cosmo, grande e piccolo, è davvero originale.
In ogni capitolo una storia o storie che si intrecciano in armonia. Un linguaggio colto ricercato, ma scorrevole. Bello l’uso del dialetto, che ne fa un valore aggiunto e ,per chi lo capisce, è anche divertente. (qualche parola mi è sfuggita, ma non il senso del discorso ) È stato detto tanto di questo libro e della bravo autore, aggiungo solo che merita davvero la lettura. Consiglio di leggerlo.