Di luci e ombre

0
888

ROSELLA LUBRANO

DI LUCI E OMBRE 

Di luci e ombre
s’ abbevera l’ anima mia
stupita al chiaror
della silente luna,
io, come una ladra,
rubo frammenti
di infinito
a quel cielo
che mai non si arrende,
ogni giorno reclama
il mio io
tra ricordi accorati
e sogni mai spenti.
Mi aggiro dubbiosa
tra stanze impolverate
ove il sole più non indugia,
è ubriaco di solitudine
come me
e come me attende
un nuovo cammino ,
un’ alba profumata
di dolci armonie.