Cuore inciso

0
243

Cuore inciso

Tremo al chiarore
di un vento primordiale.
Vivo di terra e sabbia,
che sanno di vesti
sulla pelle.
Porto ali di gabbiano
quando la tempesta
trafigge le persiane.
Son acqua di fonte
di un riflesso lunare,
mai visto da altri.
Erba falciata di fresco,
tra capriole e gesti d’amore,
in odore di novità.
Intreccio di foglie
che si allungano
verso il vuoto di una frana.
Morbida argilla
a disegnare forme
di bellezza e vanità.
Pietra tagliente
per incidere un cuore,
già diviso a metà!

Maria Rosa Oneto