Come quelle palline

0
675

Come quelle palline

Come quelle palline
d’acciaio, tu cercavi
con occhi luccicanti
tra gli affanni le foto
nei cassetti che aprivi
per non lasciarti sola
a conciliare il sonno.

Non erano più immagini
ma riflessi di vetro
fredde luci di latte
accaglio di memorie
sovraesposte tra i bordi.

Gianfranco Isetta