Coeur tendre

0
185

Coeur tendre

E che fai tu, cuore tenero?
Tu che hai gli occhi di tuo padre
che si fanno pioggia e mare
per una sola e piccola
emozione di vivere.
Non è questo il tuo mondo.
Lo sai da tempo,
forse da sempre.

Crescendo, poi passa!

Dicevano serafici
i vecchi cinici
davanti ai primi tormenti
Il sale grosso era più dolce
dello zucchero integrale
sbattuto nell’uovo della realtà.

Passerà, ti dicevi

E crescevi!
E intanto invecchiavi,
ma da adulti a bambini è un soffio
fatto di parole stanche,
di capelli spenti,
di un immenso futuro alle spalle.
Passato e futuro confondono
un presente tremulo.

E tu che vuoi fare, cuore tenero?

Ora lo sai che non passerà,
non passerà mai.
È stato e sarà
gioia e malinconia,
frenesia e tristezza,
allegria e disperazione…
Tanta gioia
Tanta disperazione

Troppa roba da tenere insieme da soli.

Non passerà.
Vivaddio, non passerà!
Se non con te.
Se non insieme a te.

SM TDR 31/05/2022