Claustrofobia di Zoe Blac – Recensione di Giulia Nicora

0
988

Elettra. Fraise. Scarlett. Tre volti di una stesa persona, della stessa giovane donna che vive a Roma, in una Roma oscura, misteriosa, ricca, lussuriosa, viziosa.

Elettra vive da sola, corre sulla sua moto a tutta velocità, tocca il pericolo senza paura, impavida, sfrontata, sprezzante. Trascorre le sue giornate trascinandosi tra una rapina ed un festino, “papponi” russi che la trattano come un trofeo, un cliente e sua nonna, l’unica persona che davvero tiene a lei; sta gettando via la sua vita, ma non può, o forse non vuole, cambiare.

Forse…

Sì, perché, un giorno, durante un tentativo di rapina, incontra LUI. Lui, Lucas, Luc, per gli amici, un poliziotto, un uomo che, per natura e per lavoro, non mostra mai le sue debolezze. Anche perché debole non lo è di sicuro, almeno dal punto di vista fisico. Dal loro primo incontro, tra Elettra e Luc accade qualcosa. Tra loro si instaura uno strano rapporto che diventerà sempre più intenso, sempre più passionale, sempre più erotico, tanto che, con il trascorrere del tempo, i due non riusciranno più a stare lontani. Luca scopre che è proprio Elettra la responsabile di diverse rapine sulle quali sta indagando, ma che è anche colei che può condurlo a pericolosi criminali, e lo strano sentimento nei confronti della ragazza lo spinge a volerla proteggere a tutti i costi.

A cura di Giulia Nicora

Elettra non riesce a stare senza Lucas, ma le sue insicurezze, la sua fragilità che tenta di nascondere la portano a trovarsi in situazioni rischiose per la sua vita, sua e del bambino che aspetta da Lucas, e solo quando finisce in ospedale, dopo un incontro particolarmente cruento con un cliente, si rende conto che non può più continuare così.

Lucas ed Elettra non possono certo definirsi una coppia “tradizionale”: semplicemente, esprimono i sentimenti in un modo tutto loro, Lucas tiene così tanto alla sua Elettra da trattarla male, Elettra è così attratta e distratta dal suo uomo da farsi del male, smettendo di mangiare e dedicandosi completamente al “lavoro”. Ma è proprio quel sentimento che nessuno dei due vuole ammettere che condurrà entrambi alla salvezza.

Una ragazza fragile ed un uomo rude che si amano di un amore strano, fuori dal comune, fisico, senza nome… semplicemente, l’amore di Elettra e Lucas.

Immagine di Jasmine