Cibi rigeneranti con doppio uso

0
246

Si sente parlare e si legge spesso di integratori rigeneranti, soprattutto dopo periodi stressanti fisicamente o, come nel caso della quarantena che stiamo vivendo, mentalmente.

A volte può essere sufficiente oltre che una buona dose di esercizio fisico, un’alimentazione orientata a certi alimenti piuttosto che altri. In tal caso ve ne sono alcuni che si possono considerare rigeneranti e quindi, per certi versi anti-invecchiamento.

Molti si possono sfruttare sia come alimento che per uso esterno, con un doppio utilizzo. Non hanno quindi una funzione puramente alimentare e integrativa ma possono avere altre funzioni.

Si tratta in pratica di cosmetici naturali per cui non occorrono consigli del medico o ricette particolari ma basta assumerli o utilizzarli con frequenza.

Spesso sono veri e propri concentrati di vitamine, sali minerali e acidi che migliorano lo stato fisico in generale, a partire dalla pelle, primo specchio dello stato di salute.

Con l ‘uso esterno a trarre giovamento sono soprattutto pelle e capelli.

Quali alimenti prediligere?

Ci sono alcuni alimenti che hanno una funzione spiccata in tal senso. Il primo è lo yogurt, tutti lo riconoscono come utile a livello intestinale, ripristinando la flora batterica, ma non è la sola funzione di questo alimento.

Lo si può usare come latte detergente per il viso naturale da utilizzare tramite impacchi che risultano molto nutrienti per pelle e capelli.

Una funzione oltretutto anche estetica, riducendo macchie, brufoli e persino rughe oltre ad ammorbidire la pelle dove necessita.

Un secondo alimento dalla doppia funzione è senza dubbio il limone che di fatto è un potente antiossidante molto ricco di vitamina C.

Quindi un valido alimento, ma anche qui sono possibili altri utilizzi. Innanzitutto come disinfettante con cui poter sfiammare la cute che risulta ideale in caso di pelle grassa o dermatite.

La frizione di succo di limone mischiato con bicarbonato di sodio e acqua risulta infatti una miscela utile proprio per le dermatiti. Dunque disinfetta, deterge e purifica la pelle.

Un terzo alimento, noto per essere dispensatore di forza e proteine sono le uova.

Anche qui a giovarne sono pelle e capelli e anche qui parliamo di uso esterno. È possibile usarle come cosmetico attraverso impacchi o emulsioni per viso e capelli. La funzione è qui rigenerante e gli effetti sono anche quelli di contrastare la caduta dei capelli autunnale o la pelle secca.

In generale le uova facilitano la rigenerazione cellulare e possono essere utili un po’ in tutte le stagioni.

Un quarto alimento il miele.

Considerato in quasi tutte le diete un ottimo integratore ricco di vitamine, sali minerali e soprattutto zuccheri naturali e non raffinati, non tutti sanno che anche ad uso esterno può essere molto utile.

L’effetto è emolliente ed è sfruttato come base per molte maschere e impacchi anti età. Oltre a ciò è sfruttabile anche come disinfettante per pelleve mucose.

La curcuma Invece si dimostra nel tempo un un’elemento sempre più apprezzato sia sulla tavola che non.

In effetti nasce come spezia nota per alzare metabolismo ed eliminare i grassi e purificare anche il fegato. Anche qui la funzione è estetica esiste ed è utile.

Sarà sufficiente mescolare un po’ di curcuma assieme ad acqua e applicare il composto per una ventina di minuti sulla pelle del viso con effetto immediato sul benessere della cute.

Finita qui? Macché, c’è la birra. Fa male? Proprio no, una birra e quindi un consumo non eccessivo di questa bevanda ( una birra piccola si intende ), sembra faccia bene a molte parti del corpo.

Utile per sfavorire problemi alle ossa, è anche un buon antiossidante ad esempio e ha molte funzioni nutritive. Anche qui può essere utile esternamente, in particolare sui capelli, dopo lo shampoo. Con la vitamina B contenuta e una serie di minerali, finisce per ammorbidire i capelli e migliorarne la luminosità.

Se la si usa sulla pelle ha una funzione lenitiva, in particolare la birra scura o ambrata diluita con acqua la si può usare per lavare il viso, ottenendo risultati di pulizia e luminosità.

Un altro alimento a doppia funzione è la zucca, la conosciamo come alimento e ingrediente autunnale, ricco di antiossidanti e vitamine, e considerato un ottimo alimento. Ma il valore resta tale anche quando è utilizzata per via esterna e cioè come cosmetico naturale, attraverso un impacco levigante e idratante. Il beta-carotene contenuto la rende adatta a questa pratica e in grado di fornire buoni risultati.

Come scrub sono utilizzabili anche i semi di zucca. Li si trita, li si mescola con la polpa e si aggiunge un cucchiaio di olio d’oliva e si spalma il composto attendendo faccia effetto.

Ma anche un frutto primaverile come la fragola ha una serie proprietà che la rendono utile per utilizzo interno ed esterno. La fragola è ricca di magnesio, flavonoidi antiossidanti, vitamina C, calcio potassio.

Le fragole sono il massimo per il sesso femminile essendo sia diuretiche che brucia-grassi che leviga-rughe. 

Se per uso interno risultano antiossidanti, esternamente il loro utilizzo è ancora più efficace.

Per le borse e occhiaie risulta utile ed efficace utilizzare purea di fragole per una quindicina di minuti.

Come antinfiammatorio si possono utilizzare sul viso le fragole direttamente o una garza di cotone imbevuta nel succo di fragola con un risultato di rinnovare e rigenerare le cellule grazie agli antiossidanti che proteggono anche da rughe e invecchiamento.

Infine in caso di acne, una ricetta naturale prevede di utilizzare una manciata di fragole unite ad un cucchiaio di panna acida in modo da ottenere un composto. Spalmandolo e tenendolo una decina di minuti sui brufoli per 2 o 3 volte a settimana si ottengono dei buoni risultati.

Le carote ,oltre alle rinomate proprietà nutritive a vantaggio di pelle e occhi, grazie a vitamine e betacarotene; hanno anche proprietà notevoli come cosmetico. Basterà fare una purea di carote cotte e utilizzarla come maschera antirughe. Chi l’ha provata garantisce si tratti di un rimedio efficace.

Infine il kiwi. Il frutto verde ha proprietà nutritive riconosciute essendo un concentrato di vitamine e antiossidanti ed è consigliatissimo innanzitutto come alimento.

Qualora diventi troppo molle e meno accattivante da mangiare perché troppo acido lo si può sfruttare come cosmetico. Basterà spalmarlo sul viso facendolo agire per un quarto d’ora e la pelle risulterà incredibilmente liscia e morbida.

Semi e polpa di kiwi sono infatti idratanti ed emollienti, rendendo la pelle fresca e rigenerata.

Niente da aggiungere se non che spesso ci affidiamo a creme miracolose e ritrovati cosmetici o della medicina, quando in natura, si possono trovare soluzioni efficaci contro l’invecchiamento cellulare e molto meno costose.