Ciambelline (o cullurielle) fritte

0
928

Rieccoci a “Mi mangio lo stivale” la nostra rubrica dedicata alla cucina regionale. Siamo a sud, in Calabria, regione di grandi tradizioni culinarie. Tra le tante ricette di questa regione oggi ci occupiamo di:

Ciambelline o Cullurielle fritte

Le Cullurielle è un dolce di queste zone, a base di patate.

Filosofia: Onnivori, vegetariani, vegani

Regione di origine: Calabria 

Ingredienti

Per la pasta:

500g di patate, lessate, pelate, passate al setaccio.

500g di farina;

Una bustina di lievito per dolci;

Sale.

Per la cottura:

Olio d’oliva;

Mosto cotto.

 

Procedimento

Suĺl’asse si versa la farina assieme alla purea di patate, si aggiunge il sale e si aggiunge lo lievito, si impasta così da ricavare un amalgama omogeneo e liscio. Si copre il composto con un canovaccio e si lascia lievitare per qualche ora vicino ad una sorgente di calore.

A questo punto si riprende la pasta e la si assottiglia creando tante ciambelline. Queste vengono messe in padella nell’olio bollente per essere fritte. Appena dorate vengono asciugate sopra tovaglioli assorbenti, servite assieme a ciotole di mosto cotto. In alternativa al mosto cotto si può usare lo zucchero a velo misto a cannella in polvere.

Ovviamente il vino con cui solitamente si accompagna è il locale Greco di Bianco.