Chicago Fire 5×06 ” That Day” – Recensione

0
1807

chicago-fire-5-season

Buon pomeriggio a tutti e ben tornati alla caserma 51!

Quale modo migliore di iniziare la giornata se, non rivivendo alcuni dei momenti più belli della puntata? 😉
Non so davvero da dove iniziare perché è stata un susseguirsi di emozioni e sorprese che mi hanno lasciato senza parole. Se lo scorso episodio pensassi che la puntata non era andata benissimo in questa devo ricredermi e riconfermare che è una stagione da 10 e lode.

  • Bel lavoro, amico

Ebbene sì, inizio così, con questa frase per parlare di Casey e Severide. Non credo riuscirò a spiegare quanto ho amato questa puntata per i due tenenti e amici e, per fortuna ogni mia paura non si è avverata, anche se ho davvero temuto il peggio.

medium-clean-8

C’era la scintilla già tra le prime scene che giravano insieme e quegli sguardi che dicevano più di quanto avrebbero mai fatto le parole. Li abbiamo visti scontrarsi più volte in questa puntata e credetemi mi aspettavo che finisse con i due che si prendevano a pugni o che non si rivolgessero più la parola. Ma devo ringraziare gli autori perché ciò non è avvenuto. Mi ha divertito e mi ha fatto paura allo stesso tempo quando hanno iniziato ad attaccarsi nell’ufficio del capo,Casey perché sosteneva che il marito era colpevole e Severide che non lo era. Mi sembrava un deja-vu della scorsa puntata, ma stavolta è stato aggiunto qualcosa in più. Se loro non riuscivano a mettersi d’accordo, se non riuscivano a non litigare per sostenere le loro opinioni ecco che il comandante Boden mette fine a ogni questione tra loro e li manda ad ispezionare la casa, per poi subito dopo scrivere il rapporto dove entrambi avrebbero dovuto firmare. Quando è avvenuto questo mi sono chiesta: “Ma se non sono d’accordo come firmeranno il rapporto? O cede uno o cede l’altro, no?” E questa domanda mi frullava per tutto il tempo, fino a quando ho avuto una scena meravigliosa e una risposta che non mi sarei mai aspettata.

tumblr_oh2v1ycabc1rvs8zso7_500

Ebbene mie cari, Casey e Severide dopo che in un primo momento litigano perché continuano a sostenere la propria opinione diversa dall’altro, Casey si arrende e dice all’amico che firmerà il rapporto dicendo che il marito non è colpevole. Ok, ora ho solo una piccola precisazione: mi ha un po’ deluso che Casey si sia arreso quando aveva detto a Gabby che non lo avrebbe fatto, che non era da lui. E, se ricordo bene il momento in cui i due si battibeccano è quando Severide afferma che il marito è addolorato per la morte della moglie e che Casey dovrebbe vedere cosa vede lui e invece non ci riesce e, ovviamente Casey risponde che non ci riesce perché vuole la verità e, quella per lui non lo è. Sì, e quindi il suo cedere mi è sembrato come se venisse meno a tutto ciò che aveva affermato prima. C’è stata solo questa piccola pecca, ma nulla di grave perché quello che è avvenuto un minuto dopo ha fatto dimenticare ogni cosa. Casey dopo aver fatto il suo lavoro, se ne va ma Severide rimane; forse perché per quanto credeva all’innocenza di quell’uomo il sapere che l’amico si ostinava a sostenere che era colpevole gli aveva messo qualche dubbio e così poco dopo scopre delle scorrettezze fino a quando richiamando l’amico non riescono a capire come è avvenuto l’incendio.

Dovrei essere sollevata? Sì, lo sono perché il caso è stato risolto, perché i due amici hanno fatto pace e hanno dissipato ogni litigio e non c’è rischio di una catastrofe, ma mi dispiace che sia dovuta morire una donna e che tutto questo abbia portato gli amici lontani e divisi.

View post on imgur.com

Potevamo pensare che le cose tra i due fossero fredde, che ci sarebbe voluto del tempo prima che tutto si rimettesse apposto, invece… ci saremmo sbagliati. Sì, perché hanno superato la cosa come due persone mature fanno e sono sempre pronti per sostenere e aiutare l’altro. Quando Severide è andato a salvare la ragazza e il camion retto dalle squadra è ceduto e non si vedeva o sentiva Severide ammetto che sono morta per un millesimo di secondo e, non immaginate il sospiro di sollievo che ho fatto quando l’ho visto con il braccio la ragazza tutti e due integri. Vedo troppi show, lo so e quindi mi aspetto sempre il peggio ma la scena in cui Casey aiuta Severide e gli fa i complimenti per il lavoro svolto mi ha commosso. Sarà stupido perché è solo una serie ma mi ha davvero emozionato. Questi due anche in un semplice gesto sanno come farmi impazzire il cuore. Non c’è nulla di più bello di un’amicizia che ci fa sognare, innamorare e vivere.

  • Hermann e il suo testa a testa

In questa puntata lo abbiamo visto prendere posizione, lottare per ciò in cui credere e come sempre essere un buon amico, perché stupirmi ogni volta? Non c’è nulla di nuovo eppure lui riesce ad emozionarmi sempre. Sapevamo già quanto Hermann voglia diventare tenente, sappiamo che aveva fatto anche il test senza avere ancora nessun esito, ma secondo voi quale sarà il risultato? C’è lo vedete ad essere tenente? Io credo che lui possa fare ciò che vuole, che possa riuscire in qualsiasi cosa si prefissa e c’è lo vedrei, ma non nascondo che mi mancherebbe vederlo come vigile del fuoco, scendere in campo con gli amici e con meno responsabilità, ma…. Ma se così fosse ne sarei felice, di sicuro qualsiasi caserma ad avere un tenente come Hermann ci guadagnerebbe solamente, certo,  il mio cuoricino ne risentirebbe, ma Hermann merita un posto come capo per dimostrare a tutti quanto vale, anche se lo ha fatto in più di un’occasione.

medium-clean-4

E quindi quando riceve la chiamata dal comando e deve presentarsi, ammetto che ero felice e triste allo stesso tempo, ma più di tutto curiosa di come sarebbe andata. Mi aspettavo che ad accompagnarlo fosse stato Mouch dato che lui fa parte del sindacato e poi sappiamo bene quanto i due sono amici. Ho sempre adorato la loro amicizia e, se non erro sono quelli con più esperienza e di una certa età del team che possiamo considerare come guide. Ho adorato il discorso di sostegno e appoggio che Mouch fa all’amico, ma mi ha spiazzato, lasciato senza parole la richiesta di quest’ultimo. Se Hermann sarà tenente Mouch vorrà andare nella caserma dove sarà assegnato lui? :O Dire che ero sconvolta non rendeva nemmeno bene l’idea, non so perché lo fossi così tanto, ma pur sapendo l’amicizia che li lega non mi sarei mai aspettata questa richiesta. E voi? Come l’avete presa?

medium-clean

Ma se avevamo qualche dubbio, qualche problema ad accettare la cosa che i due se ne sarebbero andati dalla caserma 51 non temete, ci pensa Hermann a far sì che ciò non accade. Ho sempre detto e pensato che lui fosse un uomo dai sani valori, dai veri principi e un uomo su cui fare affidamento, ma ammetto che non mi sarei mai aspettato tanta ferocia a parlare con il capo. Stava rischiando il posto di lavoro per difendere Gabby e ciò in cui crede, non solo come tenente ma anche come vigile del fuoco e se questo non è l’uomo che tutti vorremmo avere al nostro fianco allora non so quale potrebbe esserlo! Si è dibattuto per Gabby e l’ingiustizia che sta avendo per non aver il supporto del dipartimento e perché essere chi è, avere delle responsabilità significa ben altro che compilare un foglio di carta, pur se sono cose necessarie. Sono sempre stata fiera di lui, ma in quel momento…. Sì, l’esatto momento in cui lui si è fatto valere mi ha reso orgogliosa altre mille volte. Magari si sarà giocato la carica a tenente, magari rischierà anche la sua carriera da vigilie del fuoco, ma rimane la persona più pura che io conosca, non c’è nessun’altro a cui vorrei ispirarmi.

  • Gabriela Dawson

La nostra dolce Gabby sembra avere qualche problemino e, se la sua vita sentimentale e da mamma va bene non si può dire lo stesso di quella lavorativa. Ma sarà mai possibile darle un po’ di felicità e lasciarla libera per un po’? Sì, ma…. ecco come stavo dicendoXD.

medium-clean-7

La scena mi stava divertendo, almeno fin quando Sylvie stava dicendo a Gabby di lei e suo fratello, ma non appena ha investito quell’uomo sono saltata dalla sedia, letteralmente. Lei è una di quelle persone sempre attente, che difficilmente fa la cosa sbagliata se non è proprio necessario per le persone a cui tiene e raramente va contro la legge e… E quindi quando ho visto l’incidente per un minuto ho pensato che si fosse sbagliata, ma è durato davvero poco questo momento d’incertezza. Ero ancora scioccata e non sapevo dire ciò che avevo visto o ciò che era successo, perché proprio come per Gabby anche per me è stato qualcosa di un secondo, lei non poteva evitarlo e io non potevo esserne sicura di ciò che era successo. Ma dubitare di lei? No, e poi ricordiamoci che ha soccorso subito quell’uomo e lo avrebbe fatto sia se fosse stata una persona passante di li, che un vigile del fuoco o un paramedico. Non si sarebbe sottratta alle sue responsabilità, non come una certa persona stava insinuando.

medium-clean-6

Capisco il rispetto delle regole, dei protocolli e tutte le cose che la legge prevede, ma si possono fare anche con una certa moderazione.  Vedere Gabby sottoposta a tutte quelle cose mi ha fatto arrabbiare, è vero erano necessari ma il comandante Hatcher poteva comportarsi in modo più civile e meno scontroso.  Lo sappiamo quanto lui la detesti, quando non le piace e non le va a genio, ma comportarsi così è un po’ di animale. Ve lo giuro, avrei voluto dargli un pugno, ripeto è giusto fare i controlli ma l’ha fatta sentire “sporca”, incisura e colpevole…. Tre cose di cui lei non era di certo. Quello che ha portato a galla questa situazione è stato quando Gabby sia una persona migliore e quanto sia cresciuta, avrebbe potuto “sbroccare” di capo, dire e fare cose di cui si sarebbe pentita, invece si è comportata bene, più di quanto credo sarei riuscita a fare io. Lei gli ha detto quello che pensava con un tono un po’ alto, ma ha fatto tutto ciò che le è stato  richiesto e non si è abbassata neanche per un minuto a quell’uomo viscido e senza cuore. Hatcher odia Gabby, lei odia lui e io odio lui… Direi che l’odio è reciproco in entrambe le parti.

capture-20161125-191145-crop-vert

Ma se il dipartimento non la sostiene e l’appoggia la caserma 51 lo fa di certo, nessuno appena saputo l’accaduto ha pensato per un momento che fosse colpevole. Ho adorato la scena di lei che appena entra in caserma tutti corrono a chiederle come sta e ad abbracciarla, ma la scena che ho amato è stata quella tra Hermann e Gabby. Sì, è vero, è stata breve ma molto profonda. Ormai sapete bene quanto io ami il rapporto tra i due. E, ovviamente non poteva di certo mancare il sostegno dell’uomo che ama e così, quando Gabby inizia a crollare, lui le è vicino. Non ci si poteva aspettare nulla di diverso, Gabby aveva tutto sotto controllo ma in quei momenti di stress inizia a parlare veloce, fare avanti e indietro e a sentirsi in colpa, ma ecco che arriva l’uomo dalla scintillante corazza. Casey, è stato seduto ad ascoltarla, a sostenerla e ripeterle che non era stata colpa sua e quando vede che lei è nel panico si alza, la prende per le spalle e la guarda negli occhi. Questa scena già di per se è stata molto dolce, ma quando poi aggiunge: “Lo supereremo insieme”, beh… in quel momento è stato perfetto.

capture-20161125-191217-crop-vert

Dopo essere tornati da una chiamata Gabby si tortura e cerca di pensare a ciò che deve o può fare, ma ecco che Casey la segue e le chiede di non fare nulla di ciò che aveva in mente, di non tornare a fare le cose alla Gabby Dawson e lei…. Lei che dice: “Ma perché quando mai le ho fatte?”
Lo ammetto, in quel momento non riuscivo a smettere di ridere, pensavo a tutte le volte che si era messa nei casini e che Leslie l’aveva appoggiata, pensavo a quanto loro due si erano messi nei casini con la loro storia. Beh, di certo ne hanno cose da raccontare, ma ciò che stavano facendo adesso erano sostenersi e ci hanno dimostrato quanto l’uno conosceva l’altro e, il momento dopo quella confessione si sono messi a ridere e sì…. È stato di nuovo amore.

View post on imgur.com

L’aiuto per Gabby arriva anche da fuori, infatti il fratello la va a trovare a casa e la sostiene, gli dice che è un uomo con manie suicida e che non è stata colpa sua. Io l’ho già detto, amo il rapporto dei fratelli Dawson e quindi quando gli autori ci regalano delle loro scene insieme io sono sempre su di giri. È vero, la situazione non era delle migliori, ma ho amato quel momento insieme, manca solo il piccolo Louie e poi tutto sarebbe stato perfetto. Una famiglia al completo. Ci sono piccoli gesti che ci segnano il cuore e il bacio di Casey sulla testa di Gabby è uno di questi. Come dicevo la situazione era brutta, Gabby rischiava parecchio, le cose sembravano mettersi male, ma in un certo senso quel bacio era simbolo di speranza. Ho visto quel gesto come uno spiraglio di luce in una nube di pioggia, sarà stupido, ma secondo me pur essendo qualcosa di semplice è stato intenso e molto significativo. Sono le piccole cose che rendono l’amore tra due persone speciale.

  • Sylvie e Antonio

Ed ecco che finalmente si ritorna a parlare di loro due, i brettonio che ci avevano fatto ridere e innamorare nelle prime puntate della stagione cosa che a mio avviso hanno rifatto anche in questa puntata. Sinceramente mi stavo chiedendo quando avrebbero avuto altre scene e non mi sarei mai immaginata nulla di tutto questo.

capture-20161125-191245-crop-vert

Non ci vedevo nulla di strano in Sylvie che va a casa di Antonio, ma quando lei ha iniziato a parlare mi sembrava che stesse giocando con il fuoco e infatti è scoppiato l’incendio dopo. Mi ha divertito tantissimo il suo monologo, anche se non avevo ben capito il punto… ma poi mi sono resa conto che sappiamo poco di lei e, in quel momento  l’abbiamo conosciuta un po’ di più. L’unica domanda che mi sono fatta… “era ancora vergine?” Sì, perché in tutto quel discorso che sembrava di prime volte mi ha dato questa sensazione e, a voi? Ritornando al monologo, io ero con gli occhi sbarrati, ridevo ed ero emozionata allo stesso tempo, ma è stata impagabile la reazione di Antonio. Non ho mai riso tanto per un momento sexy come quello, cioè vedere Antonio con il cervello in pappa è stato davvero senza precedenti.

capture-20161125-190812-crop-vert

E nel momento in cui accade ti chiedi perché ci abbiamo messo tanto. Se devo essere sincera la scena è stata davvero molto dolce, ma mi davano l’impressione di essere un po’ impacciati e, la cosa poteva essere un po’ negativa invece ha giocato a favore loro, perché li hanno resi ancora più naturali.

E…

“Mi piaci davvero”

“Mi piace molto anche tu”

E’ stato davvero perfetto. Non credo avrebbero dovuto usare altri termini, stanno facendo le cose con calma e quindi quelle due frasi erano perfette. Non riesco a vedere Antonio felice, proprio perché non ci sono abituata, ma mi piace tantissimo e mi da davvero tantissima gioia, senza contare che è uno di quei personaggi per cui la felicità non veniva mai messa al primo posto e quindi…. Il fatto che gli autori gliene stiano dando un po’ mi rende elettrizzata.

capture-20161125-191317-crop-vert

E se a Gabby al momento va male, Sylvie è luminosa. Come ho detto qualche recensione fa mi piacciono Sylvie e Gabby insieme, spero di vedere più loro scene e che ci siano vari momenti tra ragazze, abbiamo davvero pochi momenti di questo e quindi quando ciò accade non mi sembra vero. Le due amiche si incontrano e allora Gabby chiede di essere distratta, ma capisce subito che Sylvie nasconde qualcosa, che ciò significa che è andata al letto con il fratello e quindi gli chiede di parlarne. Ora, non so come abbia fatto lei, ma mi ha fatto ridere tutta la situazione perché mi immaginavo un discorso del tutto diverso.  Sylvie è davvero cotta di Antonio, si vede da come ne parla, da come è con lui e dalla luce che emana da quando è successo. Sinceramente non mi sarei nemmeno aspettata di vederla così, l’amore ci rende persone migliori e ci cambia, anche qualcosa in piccolo tanto da non farcene accorgere, ma con lei è impossibile non acforgersene. E, se Gabby era felice di distarsi e di sapere come andavano le cose per Sylvie un momento dopo se ne pente perché l’amica entra troppo nei dettagli dimenticandosi che Gabby era la sorella. La scena finale del dialogo tra i due mi ha divertito quel “ mi dispiace pensavo di farcela” e la faccia che fa subito dopo mi ha fatto venire le lacrime agli occhi per quanto stessi ridendo. Le due amiche sono davvero impareggiabili e nel momento esatto in cui hanno iniziato a parlare non mi sarei potuto neanche lentamente immaginare nulla di tutto questo, ma la faccia di Gabby rimarrà nella mia mente per molto tempo ancora. XD

capture-20161125-190849-crop-vert

Come andrà a finire per Antonio e Sylvie? Non lo so, non so cosa abbiamo in mente gli autori ma sono davvero curiosa di scoprirlo. Quello che è certo che i due sembrano innamorati, che voglio far sì che il loro rapporto funzioni e che non sia una cosa da una notte e via. Lui ha avuto un matrimonio, una moglie, dei figlie e ha già vissuto il grande amore, lei invece mi sembra molto grezza ancora, mi sembra di non essersi innamorata mai davvero e di star vivendo tante prime volte e quindi, cosa aspettarci? Direi di tutto, ma se qualcuno dovesse farsi male credo che sia lei, ma spero che non accade a nessuno dei due perché mi si romperebbe il cuore. Forse sono troppo diversi per far funzionare la loro storia, hanno un passato alle spalle diverso da non potersi incontrare, forse vorranno due cose diverse dalla vita, ma quello che sappiamo e che sono felice al momento e spero davvero che duri. Se lo merita Sylvie, ma più di tutti Antonio….

A volte le cose inaspettate, le cose che non credi ti servirebbero o di volere sono quelle di cui hai più bisogno e a cui non puoi più rinunciare. Sono quelle cose che fanno di te la persona che sei.

  • Boden e il mistero di New York

Già nella scorsa puntata è stato uno dei personaggi principali che ci ha regalato numerose emozioni e la sorpresa non è finita. Anche in questo episodio lo abbiamo visto raccontare la sua storia, una storia che non conoscevamo e che non ci saremmo mai immaginati, riuscendo ancora una volta a commuoverci e a farci versare qualche lacrimuccia.

tumblr_oh2v1ycabc1rvs8zso4_500

All’inizio lo vediamo apparire nell’episodio con il figlio James, al bar con un amico di vecchia dato del padre che chiede se anche lui seguirà le sue orme e se farà parte della caserma come il padre. Boden spinto da questo possibilità porta il figlio in caserma, non solo per fargli fare un giro, bensì per vedere come il ragazzo se la cava, tant’è vero che lo vediamo anche sul campo. Purtroppo al momento sembra che dal padre ci abbia preso poco, ma come noi non sapevamo cosa avremmo fatto a 15 anni anche lui ha ancora molta strada per capire cosa vuole fare da grande. Una cosa è certa, avrà l’appoggio del padre e di tutta la caserma 51, che al suo ingresso gli hanno fatto sentire subito il loro affetto.

View post on imgur.com

In questa puntata Boden è stato abbastanza misterioso,  per non parlare del suo viaggio a New York, io sinceramente data questa notizia e l’arrivo del suo vecchio amico Tom pensavo che se ne sarebbe andato. Lo so, sono sempre tragica ma non avrei mai pensato a nulla di tutto quello che è stato. In questa puntata ho visto un nuovo lato di Boden, un lato che mi ha emozionato e che non avrei nemmeno immaginato tanto da lasciarmi senza parole. Ma la questione si fa interessante quando l’amico va a trovarlo in caserma dopo aver saputo che Wallace aveva disdetto il viaggio – che ancora per tutti noi è un mistero –  enon appena lo vede gliene dice quattro. Ora, ditemi che non l’ho pensato solo io…. Appena l’ho visto inveire contro il comandante ho pensato subito che avevano qualche affare irrisolto, che quelle parole erano state dette per rabbia e invece…. C’era un motivo profondo dietro a quelle dure parole, e forse per la prima volta ho visto Boden avere paura, essere ferito e arrabbiato perché il suo migliore amico lo stava accusando davanti al suo team, alla sua famiglia di aver paura e di non essere l’uomo che loro conoscono.

medium-clean-2 medium-clean-3

Vi sarete immaginati qualche scazzottata, vero? Ma no… Cosa scopriamo, invece? Che è una persona che ha sofferto tanto e che come tutti ha un passato alle spalle, più o meno pesante ma che ogni cosa vissuta lo ha segnato e trasformato nella persona che è oggi. Io amo scoprire sempre parti della storia di un personaggio, soprattutto quando su di lui ne sappiamo poco e quindi scoprire il passato di Wallace Boden mi è davvero piaciuto. C’è stata qualche pecca? No, assolutamente. Non ho trovato nessuna cosa che non mi sai piaciuta, anzi ho trovato che la storia di Boden e del suo passato sia stata trattata con delicatezza, con rispetto e, anche se solo nel finale si sia scoperto di più ho amato ogni scena. Mi sono davvero commossa, ho pianto e non mi vergogno a dirlo. È stato davvero una storia intima e profonda senza contare che la storia delle torri gemelle è qualcosa che ci segna ancora oggi, nel 2016. E, se sono rimasta sorpresa nel vedere il comandante a New York sono rimasta ancora di più a bocca aperta quando ho visto scendere dal taxi Casey e Severide. Senza contare quanto mi hanno emozionato le scene successive: l’abbraccio tra vecchi amici, il ritrovarsi -dopo 10 anni- tutti insieme, alla vecchia squadra e vedere ciò che hanno lasciato ma anche ciò che è stato guadagnato. Ogni persona ha la sua storia da raccontare, dipende da essa come, quando e se farlo ma gli autori ci hanno regalato davvero qualcosa che non dimenticheremo mai, che ci è entrato dentro fino a raggiungere le parti più al sicuro del nostro cuore.

Concludo la recensione con le parole del comandante Boden perché mi hanno fatto riflettere, emozionare e commuovere… in fondo pur se è solo una serie tv c’è qualcosa di vero, qualcosa che tutti noi pensiamo.

“Si creò un buco enorme dentro di me.

La speranza è difficile da trovare, quando la chiudi fuori dalla tua mente.

Ma, forse, la speranza trova il modo di liberarsi, se glielo permetti.”

Questa puntata ci ha lasciato più di quanto noi immaginiamo o osiamo pensare e, se ci voltiamo indietro quelle parole rimbombano ancora nella nostra mente e ci portano a farci tante domande, alcune di cui non avremo mai una risposta e altre in cui sta a noi trovarne la risposta.

Ora vi lascio il promo tradotto per voi da “Subtitles On Demand”, nella speranza che possa animare un po’ gli animi e che vi porti un po’ di gioia e tanta ansia XD 😉

NOTE:

Tutte le foto presenti in questo articoli non mi appartengono, ma provengono da diversi blog quali:

– heyitsjustme.tumblr.com

– fyeahchicagofire.tumblr.com

-fyeahdawsey.tumblr.com

– chicagofireadventures.tumblr.com

– jayhalsteadcpd.tumblr.com

– tvshowtime.com

Katya Ferrante

CONDIVIDI
Articolo precedenteDipinto su tela – ‘ Fire ‘
Articolo successivoOcchiali, da sole.
Katya Ferrante
Katya è una ragazza semplice, siciliana e di 24 anni che ha tanti sogni e che spera un giorno di riuscire a realizzarne almeno qualcuno. Sogna l’amore -quello vero- come nei film dove tutto è possibile e forse anche un po’ ingenuamente crede ancora nel principe azzurro. Vive di libri, musica, film e serie tv. I libri perché l’hanno cresciuta e sono il suo posto sicuro dove cerca conforto ogni qualvolta ne ha bisogno. Non ama i generi gialli e thriller, legge pochi classici, ma in compenso ama tantissimo i romanzi rosa, le storie d’amore e il fantasy e la stessa cosa vale per i film. Per quanto riguarda la musica non ha un genere preferito, ma a due sue rocce: Laura Pausini e Lea Michele, ascolta le sue canzone fino allo svenimento, cosa che l’hanno aiutata a superare vari momenti della sua vita. Il suo sogno più grande sarebbe quello di diventare una scrittrice e di viaggiare, in particolar modo andare in Australia, Canada e New York. Si considera una cioccolattinomane pur se va in contrasto con ciò che pensa del suo corpo, infatti ne mangia meno di quanto vorrebbe. E, infine non perché meno importante è una telefilm addicted, avete capito bene! Segue tantissime serie tv, forse più di quante ne ha viste concluse e ama passare il suo tempo libero nei misteri, nelle storie d’amore – d’amicizia, nel sovrannaturale e in quei mondi che sono molto lontani dal suo. Ha iniziato il suo periodo da telefilm addice con Streghe, The OC, Gossip Girl, Glee e poi sono arrivati The vampire diaries, The Royasl, Arrow, la saga di Chicago ( Fire- Med- PD), Grey’s Anatomy per giungere a serie italiane come Braccialetti Rossi, Un medico in famiglia, L’onore e il rispetto o straniere spagnole come Velvet, Il principe e altre mille serie che la tengono incollata allo schermo del pc più di quanto dedicata alla sua vita sociale.