Chicago Fire 5×01 “The Hose or the Animal” – Recensione

0
1033

chicago-fire-5-season

Buongiorno a tutti e bentornati a Chicago e nella nostra Caserma preferita, la 51.

Non c’era modo migliore di  iniziare questa mia collaborazione con il blog e con voi recensendo Chicago Fire 5×01 “The Hose or the Animal”.

Ho atteso questa stagione con l’ansia e il cuore palpitante e dopo una fine davvero scioccante non sapendo come sarebbe andata devo dire che è iniziata alla grande, riconfermando ancora una volta di aver preso la decisione giusta quando l’ho iniziata a seguire.

E… E se questa stagione sarà come il primo episodio non c’è nulla di cui preoccuparsi perchè mi ha tenuta incollata alla sedia e allo schermo per tutti i 40 minuti.

È stata una puntata così piena di momenti meravigliosi di cui voglio parlare e di emozioni che ho provato da avere paura di fare confusione o di dire le cose in modo poco chiaro e quindi… è meglio iniziare per gradi.

  • Gabriela, Casey e il piccolo Louie

 Li avevamo lasciati con il ritorno di Casey, la confessione a Gabriela che l’ama ancora, che vuole creare una famiglia con lei e poi arrivò quel bacio che valeva più di mille parole. Questa prima puntata ci ha mostrato piccoli spiragli della loro quotidianità e tutto ci porta a credere che forse per loro sia arrivato un momento di stabilità e, se me lo permettete di dire era anche ora. Hanno passato di tutto e credo meritino un attimo di pace e di vivere quello che hanno: l’amore, un figlio e la loro famiglia appena nata.

capture-20161015-092605-crop

Gaby e il piccolo Louie come abbiamo visto anche nella scorsa stagione hanno creato un forte legame e questo nel presente non fa che farci diventare gli occhi a cuoricino e farci innamorare ancora di più di quel piccolo visino che sorride solo quando vede la sua mamma e che non vuole lasciarla andare, ma in qualche modo capisce che deve farlo perché lei deve lavorare. Ma il cambiamento più grande in questa prima puntata è stato quello di Gaby. L’ abbiamo visto tutti ed è innegabile come lei non è più solo essere un pompiere perchè ora, prima di tutto è una mamma e farebbe di tutto per il figlio anche retrocedere con la sua carriera.

capture-20161015-091200-crop-vert

Ma se decidesse di fare un passo del genere non è di certo da sola, infatti quando si sente combattuta su ciò che è giusto fare ecco che cerca l’appoggio del compagno che ama e Casey, dopo essere rinsavito per mia fortuna, non mancherà di ricordarle che lui c’è, che non se ne andrà e che l’appoggerà sempre.

“You Know I love you and I support you, no matter what.”

“I know Matt, that’s why I love you, too.”

E se magari avevamo qualche dubbio questo mini dialogo ci ha chiarito che lui c’è per restare.

capture-20161015-092652-crop

Io ho sempre amato questa coppia fin dalla prima scena insieme e ora, anche dopo cinque stagioni continuo a riconfermare che li amo e che lo farò sempre perché Sì. Non si può fare diversamente, non se parliamo di Dawson e Casey. Come si fa a non amarli? Non si può, l’ho detto. E infatti non sono l’unica sostenitrice della coppia.

capture-20161015-092347-crop-vert

Hermann e la moglie Cindy in questa puntata non hanno fatto altro che essere d’aiuto con il piccolo Louie, aiutando Gaby e Casey quando tutti e due sono a lavoro. Credo che le sue parole sono vere ed è quello che tutti abbiamo pensato

“This family Things”

Ma non è stato l’unico a credere in loro, infatti anche Severide li ha appoggiati e ha fatto quello che un buon amico avrebbe fatto.

View post on imgur.com

Si presenta in casa loro con una cesta di giocattoli e poi un’offerta a cui non possono rinunciare: gli da il suo appartamento così possono andare via da quello in cui stanno e tirare un sospiro di sollievo e non camminare più in punta di piedi per non svegliare il piccolo. Questa scena mi ha commosso tantissimo e mi ha fatto venire i lacrimoni.

E quindi se avessimo avuto ancora qualche altro dubbio su quanto fosse forte il loro impegno come famiglia, come coppia possiamo stare tranquilli perché “They are a Family” e lo saranno sempre, anche se su di loro si imbatterebbe un uragano.

  • Hermann e Dawson

Hermann e Dawson invece hanno una situazione completamente diversa alle spalle. Il loro rapporto si è pian piano formato nel corso della quarta stagione e abbiamo visto così tanto legarli che ormai sembrano un padre e una figlia e certe cose non si dimenticano, né tanto meno si può fare a meno di non cogliere i segnali. Gaby in questa puntata è stata strana, soprattutto durante il lavoro e Hermann se ne è accorto, tanto che quando tornano dall’incendio la raggiunge e parlano. Dawson ha visto le due parti della sua vita scontrarsi e non è di certo felice che questo sia avvenuto. In lei si è creato un vuoto che non riesce a coprire. Da una parte c’è la sua vita da mamma con il piccolo Louie per cui si è dibattuta tanto per ottenere la custodia e dall’altra la sua vita da pompiere, un lavoro per cui si è scontrata , per cui ha lottato dovendo dimostrare a tutti quanto lei valesse e che potesse farcela e quindi… Ora che deve fare? Cosa deve scegliere? Ma ci pensa Hermann… E non poteva scegliere parole più esatte per farlo.

capture-20161015-100656-crop

Gabriela (G) e Hermann (H)

H: Hai l’aria persa, bimba!

G: Come fai?

H: A fare cosa?
G: A mettere l’amore dei tuoi figli a parte e correre in un edificio in fiamme. È stato diverso per me, oggi, avere Louie…. Lo rende diverso

H: Hai appena scoperto la parte più dure di questo lavoro per ogni…. Per ognuno di noi, madri, padri. Vuoi sapere cosa penso, quando suona l’allarme? Che…. C’è una famiglia là fuori, ed è esattamente come la mia. E contano su di me,  tutti loro. È quello per cui ho firmato, è per questo che lo faccio.

G: Io e Casey, corriamo dentro lo stesso edificio in fiamme. E…. e a volte le cose vanno male, e se succede, Louie, sarà di nuovo solo.

H: Lo capisco. Io ho Cindy la roccia, a casa, dopotutto. Lo capisco, fidati,

Tu sei un ottimo pompiere e un’ottima madre.

  • Jimmy Borelli e Boden

Nella scorsa stagione abbiamo visto Jimmy perdere un fratello per una decisione presa dal capo, ma se all’inizio della puntata sembra che le cose tra i due pian piano si sistemeranno, in realtà sarà la quieta prima della tempesta. Borelli chiede al capo di ritornare sul camion ma lui rifiuta non tenendolo ancora pronta, cosa che è vero dato il passo successivo che compie. Non avendo gradito la risposta,infatti,  Borelli consegna a Boden un rapporto con il quale lo denuncia per essere il responsabile della morte del fratello e lui per insubordinazione lo sospende. Le cose vengono viste sotto altre prospettive e non serve a nulla che Severide parli con lui o chiunque altro lo farà, Jimmy al momento è accecato dal dolore e dal senso di colpa per non essere riuscito a salvare il fratello. Boden deciderà di farlo tornare sul camion, ma non di sua scelta in quanto è stato deciso dai piani alti e credo che per il capo sarà una strada in salita e che prima di migliorare peggiorerà davvero tanto. Cosa dire? Boden è il miglior capo che una caserma possa chiedere, è umano e anche lui avrà sbagliato, ma non credo che sia questo il caso. Jimmy è troppo addolorato per vedere le cose con chiarezza, ma quello che tutti ci chiediamo è: Cosa succederà ora?

  • Casey e Susan Miller – Mouch e Sylvie

Casey dovrà affrontare una questione delicata: Susan. Ammetto che questa donna nemmeno nella scorsa stagione mi stava simpatica e quello che provavo allora si ripete, continuo a non sopportarla. Casey non è per nulla intimorito dell’errore che ha commesso baciandola e sa chiaramente cosa vuole: essere un pompiere, stare con Gabriela e la sua famiglia. Nonostante lui l’abbia chiarito più volte Susan non fa altro che dirgli che è un ottimo politico, che può arrivare in alto. Sì, è vero. L’unico errore di Susan è stato quello di confondere lavoro e vita privata, ma se da una parte la detesto so anche che lei può aiutare Casey a diventare quello di cui il quartiere ha bisogno: qualcuno che difficilmente si lascia corrompere e che il suo primo pensiero sono le persone e non i soldi.

Lasciando questo momento ci spostiamo da un’altra parte, dove vediamo Sylvie leggere un romanzo hot basato all’interno di una caserma dei pompieri e tutti si chiedo chi sia l’autore di questa “hot story”.

capture-20161015-093514-crop

Questa aggiunta da un tocco di comicità alla puntata non rendendola pensante e alleggerendo anche le vite dei nostri amati pompieri; ma se da una parte ho amato tantissimo questa aggiunta non mi è piaciuta molto che si sia subito scoperto che sia stato “l’uomo divano” ovvero Mouch a scriverla. Credo che avrebbero potuto riservare ancora qualche altra puntata a questo mistero facendoci vedere scene divertente di quel trio di curiosi che andavano alla ricerca dell’autore.

Se nessuno l’ha fatto Sylvie ha scoperto l’autore,  ricollegando i segnali che c’erano all’interno della storia. Lei è Mouch, stringono un accordo e decidono di scrivere insieme e chissà quanto ci faranno ridere questi due, ma ancor di più non vedo l’ora di scoprire cosa succedere quando i loro amici capiranno che sono loro gli autori .

  • Gabriela, Sylvie e… Shay

Io adoro il rapporto d’amicizia tra le due, Gaby e Sylvie sono molto diverse eppure una ha bisogno dell’amicizia dell’altro. Dopo la morte di Shay pensavo che non si sarebbe ripresa, pensavo che non avrebbe avuto un’altra amica, ma poi c’è stata Stella e poi Sylvie e ho capito che lei è più forte di così. Questo è uno degli  aspetti che ho amato di Gaby: la sua forza. Dopo che Boden riposiziona Jimmy sul camion qualcuno deve prendere il suo posto sull’ambulanza e così viene offerto a Gaby, che accetta il lavoro con molta più gioia di quanto ci si potrebbe aspettare. Questo è quello che lei vuole fare, se non per se stessa per il figlio così non rischia di perdere entrambi i genitori, ma cosa succederà ora?  Ho sempre pensato che Gaby potrebbe fare entrambi i lavori, ma che in qualche modo questo ritorno alle origini ci fa capire che il suo essere paramedico è quello che vuole fare davvero, soprattutto ora che è mamma. Questa scelta mi ha fatto davvero felice, ma mai e poi mai mi sarei aspettato questa svolta e questo richiamo a Shay.

View post on imgur.com

NOTE:

Tutte le foto presenti in questo articoli non mi appartengono, ma provengono da diversi blog quali:

– heyitsjustme.tumblr.com

– fyeahchicagofire.tumblr.com

-fyeahdawsey.tumblr.com

– chicagofireadventures.tumblr.com

– jayhalsteadcpd.tumblr.com

– tvshowtime.com

Katya Ferrante

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrittico di Alizya Quadri
Articolo successivoTutto di me
Katya Ferrante
Katya è una ragazza semplice, siciliana e di 24 anni che ha tanti sogni e che spera un giorno di riuscire a realizzarne almeno qualcuno. Sogna l’amore -quello vero- come nei film dove tutto è possibile e forse anche un po’ ingenuamente crede ancora nel principe azzurro. Vive di libri, musica, film e serie tv. I libri perché l’hanno cresciuta e sono il suo posto sicuro dove cerca conforto ogni qualvolta ne ha bisogno. Non ama i generi gialli e thriller, legge pochi classici, ma in compenso ama tantissimo i romanzi rosa, le storie d’amore e il fantasy e la stessa cosa vale per i film. Per quanto riguarda la musica non ha un genere preferito, ma a due sue rocce: Laura Pausini e Lea Michele, ascolta le sue canzone fino allo svenimento, cosa che l’hanno aiutata a superare vari momenti della sua vita. Il suo sogno più grande sarebbe quello di diventare una scrittrice e di viaggiare, in particolar modo andare in Australia, Canada e New York. Si considera una cioccolattinomane pur se va in contrasto con ciò che pensa del suo corpo, infatti ne mangia meno di quanto vorrebbe. E, infine non perché meno importante è una telefilm addicted, avete capito bene! Segue tantissime serie tv, forse più di quante ne ha viste concluse e ama passare il suo tempo libero nei misteri, nelle storie d’amore – d’amicizia, nel sovrannaturale e in quei mondi che sono molto lontani dal suo. Ha iniziato il suo periodo da telefilm addice con Streghe, The OC, Gossip Girl, Glee e poi sono arrivati The vampire diaries, The Royasl, Arrow, la saga di Chicago ( Fire- Med- PD), Grey’s Anatomy per giungere a serie italiane come Braccialetti Rossi, Un medico in famiglia, L’onore e il rispetto o straniere spagnole come Velvet, Il principe e altre mille serie che la tengono incollata allo schermo del pc più di quanto dedicata alla sua vita sociale.