“Che tutti i muri crollino!” – poesia di Roberto Leccese

0
645
Che tutti i muri crollino!
poesia di Roberto Leccese
Che siano essi in cemento,
granitici o di massi.
Crollino tutti i muri
che in qualsiasi momento
dividono i nostri passi…
Se poi, questi maledetti muri,
son erette cattedrali  di silenzi,
parole non dette o che dici
e a volte non le pensi…
silenzi che il vento fatica a portar via…
allora crollino anche le pareti dei cuori
… e delle menti
soffocando in essi orgoglio

e seppellendo i risentimenti…

Crollino ora! E sia!

Finché con  la mano protesa e
prima che il Sole tramonti,
sono ancora in tempo a dirti
vieni con me …
camminiamo insieme …