venerdì, dicembre 4, 2020
Mimosadimare

Mimosadimare

Mimosadimare 
Le poesie ricche di sensibilità di Maria Rosa Oneto 

Ho ricamato fragole

Ho ricamato fragole Di Maria Rosa Oneto Ho ricamato fragole sul cuscino scolorito dai pensieri. Su povera tela grezza posavano: sonetti d'amore. Sogni che l'infanzia illudeva. Rovescio di centesimi che cadevano a terra al...

Cuore inciso

Cuore inciso Tremo al chiarore di un vento primordiale. Vivo di terra e sabbia, che sanno di vesti sulla pelle. Porto ali di gabbiano quando la tempesta trafigge le persiane. Son acqua di...

Il vuoto

Il vuoto Di Maria Rosa Oneto C'è un vuoto colmo d'Infinito, dove supplica una Croce nel Suo andare. Su di Essa i mali del Mondo, i peccati sciolti nel veleno che sa di sale, le...

Candele

Candele Lascerò che il cuore pianga dove il giorno s'addormenta. Abbracciata al silenzio sarò altare, al fumo di candele, nella Terra di nessuno! Maria Rosa Oneto

Ti porto in dono

Ti porto in dono   Ti porto in dono un po' della mia malinconia che sa di gerbere e rosmarino. Te ne lascio godere il sapore, dolce e raffinato come...

L’amore del tuo ventre

L'Amore del tuo ventre Di Maria Rosa Oneto  L'Anima se ne andò in un unico respiro. Il corpo, scivolò muto, nell'abisso della dimenticanza. A candele spente, il Cielo risorse, si fece ancora più ampio, per accogliere l'Amore del...

Un cane senza padrone

Un cane senza padrone Di Maria Rosa Oneto  L'amicizia è un fazzoletto bagnato sulla fronte quando la febbre scuote le tempie. Un pezzo di pane ancora caldo diviso per strada. Un tenersi per...

Alba drogata

Alba drogata   Sedevamo lontani dal cielo e dal mare. Corpi silenziosi di una vita sfiorita. Giacigli di fortuna ritempravano la sera, la notte caina, di agguati e assassini. Sedevamo in disparte, assenti da ogni...

Erano i tempi

Erano i tempi! Di Maria Rosa Oneto  Erano i tempi, in cui invecchiare era proibito e riusciva facile a mamme e nonne somigliare sempre più alle...

Certe stanze

Certe stanze Di Maria Rosa Oneto Certe stanze erano chiuse e portavano impresso uno strano odore di muffa e terra avvizzita. Una pellicola in bianco e nero girava nella sonorità di un vacuo...