sabato, febbraio 22, 2020

Ho accarezzato

Ho accarezzato Di Maria Rosa Oneto  Ho accarezzato i rami degli alberi, quelli più vicini al mio cuore. Insieme abbiamo parlato d'amore, sussurrato di sentimenti, respirato l'armonia dei cieli. Raccolto lacrime di primavera al color...

Il tramonto

Il tramonto Di Maria Rosa Oneto  Scoprimmo il tramonto in una vecchia scatola di latta, vuota di biscotti, che il mare aveva cesellato. Un tramonto arancio e...

Terra ingrata

Terra ingrata Terra ingrata Di Maria Rosa Oneto  Giace la sinfonia del Creato dove l'albero getta frutti, piegato da troppi rami: rossi di passione. Perde sangue il volto di Cristo nel martirio della Flagellazione. Ogni goccia, un...

Sento (io)

Sento (io) Sento Poesia di Maria Rosa Oneto  Scomposto il cielo pitturato d'allegria. Ridono le case attorno e i bimbi in cortile. Una parvenza d'arcobaleno nutre i campi, gli attrezzi in disparte, i covoni di grano come pedine di...

Boccioli di rose

Boccioli di rose Nell'intimità del cuore: mani tenere di bambini, boccioli di rose spettinate dal vento. La musica di un carillon nella stanza più grande. Volteggi di un pierrot con la lacrima...

Naufraga

Naufraga Aspettando la pioggia che mi lavi il cuore, ascolto la parola del mare, come naufraga sopra uno scoglio di ferite! Maria Rosa Oneto

Orchidee

Orchidee Orchidee selvatiche di un fuggevole amore. Frontespizio di un libro accatastato in solaio. Ride ancor oggi delle pene di allora!   Maria Rosa Oneto

Ricordati di me

Ricordati di me. (inedita) Ricordati di me per quel profumo di mughetto sparso, per i colori del cielo portati in tasca come un pentacolo Quando il vento, aprendo la finestra, farà entrare gabbiani e...

Siamo risorti

Siamo risorti Di Maria Rosa Oneto Siamo risorti in quel groviglio di cielo affacciato all'alba. Finestre spalancate all'orgasmo del sole. Nettare di piacere scivolato su foglie rigogliose. Tintinnava il vento un'antica melodia di anime e tormenti. Cinguettii...

La donna e i suoi sogni

La donna e i suoi sogni Di Maria Rosa Oneto  Fu nell'affanno dei giorni, nei passi stentati e incerti. Nell'abbandono dei sensi. Nelle gioie trasformate in pianto. Nella recrudescenza dell'urlo divenuto silenzio. Allo svolgersi del tempo in gomitoli d'incoscienza. Nel proseguo di...