sabato, settembre 19, 2020
Mimosadimare

Mimosadimare

Mimosadimare 
Le poesie ricche di sensibilità di Maria Rosa Oneto 

Il tramonto

Il tramonto Di Maria Rosa Oneto  Scoprimmo il tramonto in una vecchia scatola di latta, vuota di biscotti, che il mare aveva cesellato. Un tramonto arancio e...

In questo cielo

In questo cielo Di Maria Rosa Oneto  In questo cielo incatenato alla luna dove vorrei volare con ali di cera, dipinte a fresco da un palpito di speranza. In questo cielo che accoglie nubi come filari...

D’aranciata il profumo

"D:aranciata il profumo" Poesia di Maria Rosa Oneto    Ho scritto una canzone sulla riva.del mare in.assenza di note e di un'armonia che rapisse il cuore. Le ho.dato...

Fiore marino

Foto e illustrazione di Aleksandra Marchocka "Fiore marino" di Maria Rosa Oneto Sognerò sulla riva di un mare impetuoso che rigetta in faccia chicchi di sale e...

Scampati amanti

di Maria Rosa Oneto Scampati amanti dei gelidi inverni. Ombre appannate ai vetri. Fiato di nebbia assoluto. Braccia appese a grucce di bambù. Scampati amanti che la notte imbrunisce. Dettagli ossessivi su lenzuola...

Sere d’inverno

Sere d'inverno Di Maria Rosa Oneto Sere d'inverno accanto al camino. Luci soffuse, uno sfrigolio di candele. Danza lo champagne nei calici di cristallo, spandendo intorno brillii intermittenti. Oltre la veranda la neve...

Svegliarsi

Svegliarsi e trovare l'incanto del sole che sugli alberi ormai ingialliti, ricrea atmosfere ancora estive; grappoli d'esistenza racchiusi in un profumo, in un gladiolo...

La giostra dei ricordi

di Maria Rosa Oneto  Nulla resta del tempo abbarbicato ai ricordi. Sfumature di un'età passata risorgono in una nota, in un dolore, in una foto gettata in un cassetto. Si torna a...

IL NOSTRO PRESENTE

"Il nostro presente" poesia di Maria Rosa Oneto Immagine: Jeronimo Bosco "El jardin de las delicias" Non lasciar morire un cuore che canta. Lo sguardo addormentato su boschi di fiori...

Spine

Spine di Maria Rosa Oneto Spine conficcate nel cuore. Attraversano mari di indecisione Lacrime trattenute come monili antichi trafugati da forzieri che i pirati avevano seppellito. Spine che l'anima conserva come doni di grazia del primo...