sabato, settembre 19, 2020
Mimosadimare

Mimosadimare

Mimosadimare 
Le poesie ricche di sensibilità di Maria Rosa Oneto 

Piove

di Maria Rosa Oneto  Piove sui nostri dolori. Son lacrime di cielo che la terra raccoglie. Piove su aneliti di vento imbrigliati a foglie disperse. Bevono le zolle assetate di...

Non sono mai nata

  Non sono mai nata. Nata per davvero pur se il capo mostra capelli bianchi. rughe a contorno degli occhi, pupille spente su abissi di speranza. Non sono mai...

Fantasy

Fantasy, donna di carne..figura misteriosa..come la vita.. Si perdono i contorni di una realtà indefinita. L'umanità femminile scompare e la finzione prende ancor più apparenza. Fantasy...

Scampati amanti

di Maria Rosa Oneto Scampati amanti dei gelidi inverni. Ombre appannate ai vetri. Fiato di nebbia assoluto. Braccia appese a grucce di bambù. Scampati amanti che la notte imbrunisce. Dettagli ossessivi su lenzuola...

La giostra dei ricordi

di Maria Rosa Oneto  Nulla resta del tempo abbarbicato ai ricordi. Sfumature di un'età passata risorgono in una nota, in un dolore, in una foto gettata in un cassetto. Si torna a...

Attendo

Ph: L'attesa di Felice Casorati di Maria Rosa Oneto   Attendo   con occhi sospesi. Mani legate al tramonto. lo scorrere dei giorni, quel lievitare greve tra il dolore e il silenzio. Armonica...

Lasciami andare

Lasciami andare Poesia di Maria Rosa Oneto  Lasciami andare lontana da questo immenso delirio. Più non vedo albe radiose, nettare di rugiada su piume incipriate, canti sussurrati come lacrime venute...

Mi mancherai

Mi mancherai Di Maria Rosa Oneto  Mi mancherai quando stendendo le mani si copriranno di vento, di pruni selvatici lasciati in disparte, di asole di sole su cuscini ingialliti. Mi mancherai all'urlo del...

Aspettami

"Aspettami' di Maria Rosa Oneto    Aspettami là dove il mare spinge la sua quiete e lo sguardo smarrisce i contorni. Aspettami senza fretta, restando seduto in silenzio. Il cuore muto L'anima tempestosa...

Peccaminosa idolatria

“Peccaminosa idolatria” Un corpo vivo, tatuato esce all’improvviso dall’acqua: L'uomo e il dragone. La mascolinità è scultoria, prepotente, ferrigna. Seguono altri “esemplari” di questa “moderna...