giovedì, agosto 6, 2020
Mimosadimare

Mimosadimare

Mimosadimare 
Le poesie ricche di sensibilità di Maria Rosa Oneto 

Guardare il mare

Guardare il mare Guardare il mare era un segno del destino. Una tessitura lavica che sfondava gli arenili. Sentirne il profumo di menta selvatica, di reti schiumose di salsedine, di vele maestose a...

Oro e mirra

Oro e mirra Oro e mirra gocciolano dai balconi in questo quadro estivo ove le parole sono nude. In silenzio, ascolto il lusinghiero fischio del vento e quella turbolenza di mare che...

Un povero

Un Povero Ho visto un povero sotto la pioggia morire assiderato. Steso su una panchina, avvolto da decine di stracci che non davano tepore. La faccia smunta, il corpo rattrappito, un paio di...

Non ho

Non ho Di Maria Rosa Oneto  Non ho cielo, né terra, né madre. Solco ferraglia arrugginita che piange sangue come i miei piedi. Sassi appuntiti penetrano nella carne come unico marchio di appartenenza. Spuntano lacrime senza ritorno. Il...

Un cane senza padrone

Un cane senza padrone Di Maria Rosa Oneto  L'amicizia è un fazzoletto bagnato sulla fronte quando la febbre scuote le tempie. Un pezzo di pane ancora caldo diviso per strada. Un tenersi per...

A morsi

A morsi Di Maria Rosa Oneto Diventammo pietre e arbusti rinsecchiti. Chiusi in lucernai dove la pioggia scuoteva il cuore e la paura scardinava la pazzia di essere vivi. A morsi segnammo il territorio, quando...

Pensami

Di Maria Rosa Oneto  Pensami ad un passo dal cielo, vestita di blu, una collana di perle al collo, le scarpe con il tacco basso e una...

Graffi

Graffi Di Maria Rosa Oneto  All'abbraccio del sole si è sciolta l'aurora: intrisa di colori. Con le mani dipingo le case, i vetri già spalancati, i panni stesi al frastuono del vento. In un angolo di...

Siamo cenere

Siamo cenere Di Maria Rosa Oneto Siamo cenere di ludibrio e discordia. Massa errante di anime senza Credo. Viscide budella: cornucopia di lussuria e megalomania. Siamo regine di uomini violenti e mal fidi, che confondono...

Vorrei tornare

Vorrei tornare Di Maria Rosa Oneto Vorrei tornare, dove il mare mi chiama: lusinghiero, immutabile e sincero. Amo, il fragore delle onde, quella turbolenza d'acqua che tanto...