martedì, luglio 23, 2019

È inchiostro

È inchiostro di Maria Rosa Oneto  È inchiostro il sangue della vita che ha scritto pagine di guerra su muri lastricati di lacrime infantili. Scivolato su braccia materne che stringevano l'onta...

Sei..

Sei.. di Maria Rosa Oneto  Sei fuoco e acqua che rinfresca. Alba di un giorno d'estate. Tramonto che la collina compiace. Sei alito di vento e palpito danzante di rondini sotto tetto. Musica di mare tra...

Esce fumo

Esce fumo di Maria Rosa Oneto  Ho calzini spaiati nell'immondezzaio della vita. Paiono burattini di terracotta e neve appesi al filo in cucina. Esce fumo dal tetto come vulcano in miniatura. Porto in giro il...

Papavero rosso

Un papavero rosso di Maria Rosa Oneto  Ti regalo un papavero rosso, impudico e delicato, come anima tradita. Ti regalo un papavero rosso, generoso e sensuale, come il mare in estate. Ti...

Ad occhi chiusi

Ad occhi chiusi di Maria Rosa Oneto Ad occhi chiusi non vediamo la bellezza del giorno. Il sole che s'inchina sul bocciolo di rosa. La tristezza del mare incupito nei giorni d'inverno, quando fa...

Chissà se..

Chissà se..." di Maria Rosa Oneto  Chissà se un giorno c'incontreremo ancora al di là degli sbagli, dei rancori, degli amori perduti, delle illusioni?! Chissà se un giorno avremo tempo per ascoltare il...

Non ti lascerò solo

Non ti lascerò solo Di Maria Rosa Oneto Non ti lascerò solo all'incuria del tempo, al frastuono della vita che blatera sentenze; alle chiacchiere affannate d'orgoglio e risentimento. Non mi lascerai sola al...

Vorrei tenerti

Vorrei tenerti Di Maria Rosa Oneto  Vorrei tenerti in braccio, Signore, come quando eri Bambino. Saperti cullare con parole d'amore e chiederti il perché di questa vita?! Vorrei che mi spiegassi il Cielo e quel destino...

Vissi

Vissi di Maria Rosa Oneto  Vissi d'ambra e d'amore in questa Terra tormentata dal vento. Cantavano i ciliegi note un po' stonate che sapevano di sale, di profumi speziati. Il riflesso dell'alba, si spargeva...

Polvere di stelle

Polvere di stelle di Maria Rosa Oneto  Sovrastano le onde antiche cattedrali del silenzio. Piango di nascosto un'orazione funebre a lume di candela. Finché la notte si accese di polvere di stelle!