giovedì, aprile 25, 2019
Gianfranco Isetta

Gianfranco Isetta

Le poesie di Gianfranco Isetta

Barlumi di pace?

Barlumi di pace? Scompare a poco a poco il vento sulla piazza. Riprende il suo candore la trama del selciato. Noi stiamo qui a guardare un fiocco mentre accade. Forse una...

Un augurio di Buon Natale

UN AUGURIO DI BUON NATALE Cercandone la traiettoria e il balzo (la punta delle dita a disegnare spazio) un altro cielo si disvela che il buio ora nasconde ma ci protegge...

Invecchio a vista d’occhio

Invecchio a vista d'occhio Invecchio a vista d’occhio mentre scrivo Non so dove finisca la parola che s’insinua nel vuoto di memoria per quel nome che più non...

Al corpo della notte

Così ci si avvicina al corpo della notte, spinti dallo sbadiglio di una porta socchiusa. E se vengono idee (e non importa come) senza fare domande senza chiedere nulla basta annusare l’aria cercando...

Crisantemi rossi

Crisantemi rossi Porterò un mazzo di crisantemi rossi al tuo breve giaciglio per ricordarti e chiederti l’amore che non colsi solo per un millimetro di gioia nascosta in un...

Nascondimento

Nascondimento Ci si nasconde, a volte, tra le nuvole come nuvole la notte, sospinte dal soffio lento e ambiguo del libeccio insidiano le tracce di silenzio serbate da quel...

Come quelle palline

Come quelle palline Come quelle palline d’acciaio, tu cercavi con occhi luccicanti tra gli affanni le foto nei cassetti che aprivi per non lasciarti sola a conciliare il sonno. Non erano più...

Nuvole in sequenze

Nuvole in sequenze C’è un nuvolare là in alto, in sequenze, e l’impianto del cielo si rinnova, forse s’incurva il senso dell’inverno Ora guarderò in quella direzione per salpare...

Càpita

Càpita di voler chiuse le finestre agli occhi che si levano sempre fissi e uguali senza un progetto per vincere il vuoto. Càpita d’invecchiare, come neve sporcata dalle polveri...

Su quell’alone tondo

Su quell'alone tondo Occorrerà del tempo per trovarne il rimpiazzo su quell’alone tondo nella parete vuota. Quell’orologio spento ha lasciato lo spazio del suo breve ricordo in un luogo d’esilio. Una mosca ne...