lunedì, aprile 12, 2021
Eugenio Kaen

Eugenio Kaen

Eugenio Kaen
I testi poetici di Eugenio Kaen

La rinuncia

La rinuncia   Vago tra sonnambuli lampioni gialli, e il vento cambia colore. Della notte non ho che un morto ricordo di gennaio, di luci fredde, vaghe.   Abbandono ogni proposito, abbandonandomi ai sogni: un...

Qualcuno non ci crede più

Qualcuno non ci crede più A voi che avete assaporato lo zolfo e tastato il catrame; a voi che avete navigato lo Stigie e espugnato...

Navigando male-mare

Navigando Male-Mare Non si distingue nulla. Le dune scivolano le une sulle altre e non si sa né il nome d'una né d'altra. Si striscia senza stanchezza, senza noia:...

Estasi e pandemia

Estasi e Pandemia Dall’alto dei suoi anni, con calanchi vestiti di selci e querce, ai suoi piedi sta l’antica struttura.   Da sotto, degradata - con pietre sparse, come corpi morti - senza...

Qualcuno ci crede ancora

Qualcuno ci crede ancora Grazioso vaivieni di soffici lineamenti: ad un'ora rintuona la campana.   Ci si perde nel ondeggiare d'una gonna; tra le onde dei capelli; tra le vele rigonfie.   Sazi dell'avventura, della...

Un bacio vale niente

Un bacio vale niente.   Un fiore in bocca? Te lo regalo pure, se vuoi.   Appassirà al canto di una noiosa quiete e non varrà la pena mettere altre parole per...

Eriche in fiore

Eriche in fiore   Era l’inizio del kaif, udir la lettera che fa germogliare il tuo nome.   Ed ora il fantasma infezione celebrale, dice che sbaglio - non vi è guarigione.   Dice...

Semplicemente amore

Semplicemente: amore   Schizofrenica sofferenza smembrata dall’alcool, sbudella la stuprata speranza. Anedoniaca depressione s’annida nella psiche, si spassa con la voyeuristica illusione.   Sentimenti nascono in me s’annientano in te, nell’ingiusto dissiparsi dell’empatia.   Smosse son ora le radici: stringe...

Soli tra noi, caos e armonia

Soli tra noi   Caos Armonia   Mi estinguerai ridendo: questa strada, d'ossa opalescenti, non finirà mai. L'angoscia zoppicante scorre dentro le mie vene qualora mi sfiora il tuo...

Santi deliri

Santi Deliri   Adorami adorando questo altare: consuma il sacramento d’ambrosia, dolce degustazione.   Concediti alle pulsazioni di voluttà: il corpo e l’anima che assapori: la mia transustanziazione di carne, di spirito...

A ciascuno il suo cinema - I film selezionati da Veronique

IN EVIDENZA