Caduta

0
318

Caduta

Non hai potuto vederla mentre cadeva in pezzi, eri già troppo lontano, intento a divertirti e a puntare ancora più in alto. Un’ascesa che ha saputo solo portarti ancora più in basso sulla scala dei “valori” umani. Non hai potuto vedere niente di ciò che è stato dopo…
In pochi riuscirono a sentire il rumore che il suo cuore dilaniato emetteva, in troppi lo sfiorarono con sguardi colmi di indifferenza. Nessuno seppe più sistemarle il cuore, nessuno riuscì a ritrovare il suo battito…
Probabilmente, nascosto ancora nelle tasche di colui che pur di proseguire il suo cammino aveva azzittito la sua coscienza dimenticando ogni sua azione.
© Silvia Nelli
– Tratto da: “Vecchi sentimenti”.

Seguimi anche su Silvianelli.com