Bruma

0
196

Bruma

La luce filtra tra i rami, mentre l’estate va a dormire, non voglio rinunciare al dolce sogno, alla riscoperta di un paesaggio. 

Poco rimane, se non malinconia ed eccitazione per il nuovo corso, la nuova stagione. Il cuore respira la bruma e si idrata di candido riposo.

Ora è il momento di giocare coi sogni, di godere la quiete. Il profumo degli aghi di pino ci darà allegria, tra un bicchiere di vino e una foto sbiadita, ma illuminata dal tuo sorriso. La vita è questa.

L.D.