Bastò vederti

0
168

ROSELLA LUBRANO

” BASTO’ VEDERTI….”

Bastò vederti
e tutto divenne infinito
in quell’ intima armonia
che pervase cielo e terra di noi.
Il vento respirava tra i miei capelli
sussurri di gelsomino,
tu eri sulla spiaggia,
immobile,il viso incastonato
nell’ abbraccio del sole al tramonto,
frammenti di salsedine
sui nostri volti incantati
nell’ attesa che la notte
bagnasse di stelle
le nostre emozioni.
Chiusi gli occhi , come in una fiaba,
mentre l’ albero della luna
rincorreva i nostri sogni,
spargendo palpiti di ambrosia
sulla nostra pelle
impazzita di luce
nella magia di quella
che era la nostra vita.