Bastardi senza gloria

0
649

Il titolo potrebbe far pensare al noto film di Tarantino, in realtà qui si intende altro.

Essere poco propensi al dare, all’amissione, quando ci sono, dei propri errori, alla lunga non porta da nessuna parte.

Meglio essere buoni e fessi? Assolutamente No, non intendo questo, ma sicuramente intelligenti, elastici, scaltri e flessibili e si, anche buoni.

Sarebbe ora che la bontà d’animo fosse recepita come un qualcosa di positivo e anche vincente, perché alla lunga lo è. La durezza paga nel breve, e a volte è anche necessaria, ma se si trasforma in rigidità e cattiveria fine a se stessa porta alla sconfitta sicura.

Lorenzo Dati

SMALL THINGS GRETA EMOTIONS