Andrea e Andrea

0
638

Elsa Zambonini Durul
Andrea e Andrea

Ad Istanbul per casi uno più intrigante dell’altro, si incontrano la protagonista Lisa e Andrea entrambe di origini italiane entrambe abitanti lo stesso condominio e tutte due incinte.

Lisa scopre che Andrea è in fuga curiosando nella sua posta. E per paura che tutto il condominio possa avere dei problemi cerca di saperne di più.

Le due diventano amiche e attraverso i racconti che le fa Andrea, Lisa è ancora più preoccupata.
Andrea è scappata per problemi di mafia, il padre è stato ucciso perché non pagava il pizzo. Il suo amore che era di aiuto per lei e la madre è stato fatto sparire. Il probabile padre del bimbo che porta in grembo era un giornalista ed è stato ucciso perché indagava sulla mafia e le sue malefatte.

Lisa diventa molto protettiva nei suoi confronti. Durante un ricovero di Andrea, per dei controlli, in una clinica che desta sospetti così come la ginecologa che la segue, succedono episodi di grande gravità.

La ginecologa è stata trovata uccisa, nel sotterraneo e in uno stanzino segreto viene trovato un neonato nascosto. Tutti elementi che ovviamente mettono in allarme.

Silvia diventa una testimone un po’ scomoda, trattare con la polizia turca non è facile sebbene il suo compagno sia turco.
C’è anche qui lo zampino della mafia? Lo stesso che ha fatto fuggire dall’Italia Andrea?

E perché Lisa, diventata indagatrice arriva col compagno fino ad un campo di profughi a Lesbo? Colpi di scena e suspence si rincorrono in questo “Thriller d’amore e di mafia “, come dice il sottotitolo.

E nel frattempo vengono alla luce due nuove creature. È un libro complesso per l’intreccio di più storie, storie di persone scomparse, di malaffari e di tanta solidarietà tra donne.
Una scrittura fluida e piacevole.

Anna