AN(DARE)

0
864

Non cerco e, soprattutto non voglio, qualcuno che va e viene, che cambia atteggiamento secondo le sue comodità, che ha sbalzi d’umore, che è lunatico, che oggi è allegro, domani triste e dopodomani chissà..

Non sono più disposta a far finta di non vedere, chiudendo un occhio, (anzi entrambi) e fingere di essere felice, o quantomeno contenta..

Non voglio essere un burattino nelle mani di qualcuno indeciso, incoerente con parole e azioni, incostante e che mi chiama quando non ha di meglio da fare per divertirsi un po’, farsi quattro risate e distrarsi prendendosi la mia allegria, per poi dirmi: “sentiti libera”..

Non mi sta bene concedere il mio corpo a chi un giorno vuole sentirmi ma poi d’improvviso sparisce, per tornare quando gli fa comodo..

Non voglio più regalare la mia presenza, le mie carezze, i miei baci e i miei abbracci sentiti e sinceri, a chi oggi dice di provare interesse ma domani cambia idea e dopodomani non si sa..

Non corro dietro a nessuno, anche se mi piace e mi attrae.. Non mi basta più per lasciarmi andare..

Non sono più motivata neanche a trascorrere una sola notte con persone “intermittenti”..

Spengono in me la luce della passione, tanto quanto velocemente l’hanno accesa..

Spengono l’interesse e la curiosità di conoscerli, in un attimo, perché metteno le mani avanti, innalzando un muro che non scalerò..

Si dimenticano forse che non sono un piacevole passatempo ma sono una persona, con emozioni, sentimenti e fragilità e soprattutto si scordano che non ho chiesto nulla, non voglio nulla e soprattutto non provo nulla..

Non ci sono le condizioni per provare nulla perché mettono “paletti”, con le loro insicurezze, incertezze e paranoie, ti fanno solo retrocedere per difenderti e non soffrire ancora una volta..

Tutti abbiamo pianto e sofferto ma questo non autorizza a far star male gli altri e a trattarli come oggetti, sminuendoli..

Non è bello sentirsi dire: “Posso trovare un’altra che mi prende”.. Allora mi chiedo cosa tu voglia da me.. e perché esci con me..

Davanti a persone così, posso solo fare una cosa e devo farla subito: andarmene..

Far morire la cosa prima che nasca qualcosa: un vero interesse mentale, o non sia mai, un sentimento..

Devo andare via senza voltarmi e tutelarmi..

So che, nella mia vita, non voglio stare da sola ma non voglio neanche più essere sola e soprattutto sentirmi sola, pur avendo qualcuno al mio fianco.. è una sofferenza che ho già provato a lungo e non voglio ripetere..

Merito una persona che mi voglia davvero..

E continuo a sperare di incontrarla..