Alla Feltrinelli di Lecce l’ultimo romanzo di Ferdinando Scavran ” La seconda Vita “

0
1053

La seconda Vita

Poche ore fa ho sentito Ferdinando Scavran, mi ribadiva il nostro appuntamento per venerdi alla Feltrinelli di Lecce e sentivo la stanchezza del viaggio di ritorno verso casa, ma anche la gioia, l’orgoglio per la presentazione del libro appena finito di stampare dalle edizioni Giuseppe Laterza al salone internazionale del libro di Torino, dal titolo ” La Seconda Vita “. La voce stanca, ma con l’adrenalina giusta per puntare con decisione al suo secondo appuntamento, la presentazione di venerdi 20 maggio 2016 alle ore 19.00, presso la libreria ” Feltrinelli ” di via Templari a Lecce del suo ultimo libro, proseguimento di ” Non sono Tuo “. La seconda vita di Sotiri e di tutti quelli che hanno voglia di ricominciare a vivere la propria vita dopo i 50 anni. La prima pugliese del nuovo romanzo di Ferdinando Scavran, Edizioni Giuseppe Laterza,  dopo il successo al 29° Salone Internazionale del Libro di Torino. Il libro presentato nello stand della regione Puglia, ha visto la presenza in prima fila del presidente della regione Puglia, Emiliano, che si è congratulato con l’autore. Per l’appuntamento alla Feltrinelli di Lecce, dialogano con l’autore il Prof. Vincenzo Abati, critico e storico dell’arte e il blogger Raimondo Rodia. Reading di Maria Giulia Dell’Olio, Cinzia Greco e Gabriele Bernardi. Un libro intenso che scorre veloce, ricominciare non è mai facile. Sotiri inizia il suo nuovo percorso a cinquant’anni, dopo che ha svestito l’abito monacale e ha subito sulla propria pelle le conseguenze di un amore “diverso”.Lecce La Seconda Vita La sua professione di docente di Filosofia Teoretica presso l’Università di Salonicco lo gratifica e lo appaga, ma la conoscenza di una giovane assistente, Madalen, e la ricomparsa di un figlio quasi dimenticato, lo fa ripiombare nelle sue insicurezze e paure che non ha mai colmato. Il ritorno del passato che brucia più del sale sulle ferite, lo mette di fronte a scelte coraggiose che affronta con la sua solita determinazione. Ma l’amore, quello vero, riuscirà ancora una volta a deviare il destino verso una meta sconosciuta e misteriosa? Sotiri proverà ancora una volta a guardare di là del mare. Sociologo, studioso e cultore della storia, religione e cultura greca, Ferdinando Scavran inizia nel giugno 1988 il suo percorso letterario presentando presso l’Istituto Italiano di Cultura di Atene la sua prima opera: “Io guerriero di Sparta”. Dopo l’esperienza presso le testate giornalistiche “Jonio” e “Corriere del giorno”, scrive una guida naturalistica e quindi una serie di romanzi che hanno come comune denominatore la Grecia. Nel 1983 vive un’esperienza unica nel suo genere come ospite, per motivi di studio, all’interno di un monastero del Monte Athos in Calcidica. La sua operosità viene gratificata da numerose attestazioni e premi tra i quali il “Minerva d’oro” e i riconoscimenti dell’Assessorato alle politiche ambientali di Lecce e del Comune di Larisa (Grecia). Ha vinto nel 2014 il Premio Letterario “Accademia della Nike” e nel 2015 il “Premio Lupiae Eccellenze Salentine”. Con emozione invito tutti voi, intanto gustatevi il book trailer del libro, curato come sempre da Luciano Brecker per quel che riguarda gli audio tracks, la voce suadente di Gabriele Bernardi, le bellissime immagini di Salonicco e Skopelos. Disegno di copertina del libro curata dall’artista Paris Makris. Un libro dedicato a tutti quelli che ” Riescono a trovare la forza di Ricominciare “.

Raimondo Rodia