Al rientro da Dublino…

0
867
Trinity College - Book of Kells

Lo sapevate che Dublino deriva dall’irlandese Dubh Linn, che significa “stagno nero“? Uno stagno nero si trovava infatti sotto la città nel punto in cui ora si trova il castello di Dublino, sorto su un antico insediamento vichingo.

Dublino è letteratura, Dublino è storia, Dublino è cordialità. Dublino è antica, Dublino è unica, Dublino è speciale. Dublino ha uno stagno nero, un giardino segreto, un ponte con due secoli di storia…
Ecco come l’hanno vissuta alcuni dei ragazzi che hanno soggiornato nella città per frequentare un corso d’inglese di 3 settimane. A loro la parola e la macchina fotografica!

Il fiume Liffey
Il fiume Liffey attraversa la città di Dublino   (foto di Mary Grace B.)

“Quando mi hanno chiamata per dirmi che ero passata tra i primi sette e che quindi sarei partita per Dublino, ero felicissima. Penso di aver camminato per le strade con uno stupido sorriso stampato sulla faccia per più di una settimana, ma allo stesso tempo ero spaventata. Avevo paura, perché era la prima volta che prendevo l’aereo, temevo che non sarei andata d’accordo con le mie roomies, che non sarei riuscita ad orientarmi nella città (timore dimostrato), che non avrei capito quello che mi sarebbe stato detto o che mi sarei imbarazzata e non avrei “spiaccicato” una parola. In fin dei conti penso che questi pensieri abbiano frullato nella mente di tutti, anche se non lo ammettevano. Una volta arrivata a Dublino è cominciata una real adventure di tre settimane: continui smarrimenti nella città, ‘passeggiate’ chilometriche, visite guidate, breathless landscapes, maratone per prendere in tempo il treno o il bus, tanti compiti e ovviamente poche ore di sonno e molte “escursioni” da Penneys. A scuola gli insegnanti riuscivano a coinvolgerci con le diverse attività divertenti o con gli odiosi Phrasal Verbs. Penso che il loro modo di insegnare rispecchi molto le loro personalità e i loro nomi, cioè weird.
Nel complesso, questa è una di quelle esperienze il cui ricordo ti scalda il cuore e ti fa sorridere senza alcun particolare motivo.”  Ana T.

Il Castello di Malahide con i suoi giardini
Il Castello di Malahide   (foto di Pamela R.)

“L’occasione ricevuta dalla Regione è stata davvero unica. Questo viaggio-studio è stato una bella esperienza.
Il mio ritorno è stato sommerso dai ricordi di quelle 3 settimane. Saranno state poche, ma oltre ad avermi aiutato nella lingua, si sono creati dei legami DAVVERO FORTI. Per finire, bella esperienza all’estero che potrei consigliare a chiunque di provare.”  Simone G.

Spiaggia
Spiaggia di Howth   (foto di Pamela R.)

“Sono Pamela. Nel mese di agosto ho partecipato al viaggio premio della “English for you“, a Dublino. E’ stata un’esperienza che mi ha fatto crescere molto e mi ha aiutata ad essere più indipendente. Ho conosciuto persone di tutto il mondo a scuola, felici di mostrarmi la loro cultura e con cui ho potuto migliorare il mio inglese. Questo viaggio, inoltre, mi ha dato la possibilità di vivere in una città cosi diversa dalla mia, molto più grande ed abitata, con diverse abitudini e mentalità, esperienza fortemente positiva per il mio sviluppo.”  Pamela R.

Cliffs of Moher
Cliffs of Moher                                     (foto di Mary Grace B.)