Ai tempi del coronavirus: Due testi di Gianfranco Isetta

0
286

Ai tempi del coronavirus: Due testi di Gianfranco Isetta

DUE miei testi di qualche anno fa che mi sembrano abbastanza appropriati al momento:

Serata di letture sul divano,
come una cosa tra gli occhi e le mani.
Avrei voluto storie più lontane
avrei potuto toccarle con distacco.

Sillabando i respiri previsti
per non disturbare avrei saputo,
fendendole, escogitarne il tratto
– che le parole non daranno mai –

E poi, prima del sonno, disfarmene

LAVARSI LE MANI
scherziamoci un po’ su per una volta o forse nemmeno tanto

SPLASH!
scivolosa
saponetta rosa
Gonfio di noia
come un dirigibile
preparo la mia pelle
a nuove idee
pietre turchesi
solubili nell’acqua

Gianfranco Isetta