Abbozzano i miei piedi

0
498

Abbozzano i miei piedi
ricordi sul selciato
lasciati a maturare
ombre di desideri.

Dalle mie tasche colme
occhieggiano bei rami
e guardano al mattino
senza che foglia sfogli.

Non temono la bruma
delle spente intenzioni,
fili d’argento in scena
svolanti in primavera

senza turbare un cielo
in lenta dissolvenza.

Gianfranco Isetta