A pelle scoperta

0
257

Francesca Piovesan
A tutta pelle
Edizione Arkadia

Quindici racconti, quindici storie di vita comune, di vita quotidiana, apparentemente banali, nei quali il corpo, la pelle hanno un ruolo importante, ma non sono immediatamente visibili , emergono, se si presta attenzione.
Possono essere le macchie brune di una madre che sta invecchiando, una cicatrice su una gamba di cui si accorge chi ne riconosce la possibile origine.
Sono segni di persone fragili, timide, di coppie in crisi o di coppie affiatate che mostrano tranquille il corpo nudo invecchiato, in spiaggia, creando disagio a qualche giovane.
Potrebbe essere ognuno di noi il personaggio di questi racconti, chi con un amore svanito ma mai dimenticato, oppure come Davide con l’obbligo del pranzo dalla nonna il venerdì che è per lui una tortura, o chi si accorge delle mani che si sfiorano e timidamente se la fila per agevolare i due.


Il corpo parla, la pelle pure.
Io che di pelle scoperta ( che parla) mi sono ammalata, ho amato questi racconti, scritti davvero in modo molto bello, sensibile. La lettura è scorrevole, la scrittrice si avvicina ai suoi personaggi in punta di piedi, o meglio, di dita che scrivono, e ti fa affezionare a tutti.
Non amo particolarmente le raccolte di racconti ma ultimamente questo è uno di quei libri che è stato un piacere leggere.

Ne consiglio la lettura!

Per info: A tutta pelle