3 RAGAZZINI E IL FATO

0
1365

Un racconto da leggere tutto d’un fiato, quello scritto dall’autrice Valentina Simona Bufano, che dona al lettore parecchi spunti di riflessione.

Un libro da proporre anche ai ragazzini, di facile comprensione, scritto con uno stile narrativo diretto, semplice utilizzando termini basici.

I protagonisti sono tre ragazzini di 12 anni che frequentanto la scuola e che, ognuno a proprio modo, vivono la loro quotidianità come qualunque bambino della loro età.

Un giorno, casualmente, entrano in possesso di una scatola che contiene all’interno il Fato, una creatura soprannaturale in grado di esaudire i desideri, un po’ come il mago della lampada di Aladino.

La particolarità di questa creatura è che esaudisce i desideri soltanto se gli si spiega COME questi devono essere esauditi.

Laura, Nicola e Cesare si renderanno conto di quanto sia complicato risolvere i problemi del mondo. Anche il più banale dei desideri, infatti, può diventare complicato o, addirittura, impossibile da realizzare in quanto non sempre si può capire o intuire le modalità per ottenere qualcosa.

Nel mondo attuale, dove tutto è possibile, questo messaggio si rivela un grande insegnamento: far capire ai più piccoli che non sempre si può ottenere ciò che si vuole è, spesso, complicato.

Spronare i ragazzini a trovare una soluzione ai problemi rappresenta il modo migliore per “prepararli al mondo” che li attende, un mondo – ahimé – sempre più complicato e “cattivo”.

Questi tre ragazzini vedranno poi rafforzata la loro amicizia, capiranno quanto sia importante la solidarietà tra compagni, impareranno a sacrificarsi un po’ per aiutarsi reciprocamente.

Lodevoli anche le rappresentazini di Silvano Brugnerotto presenti all’interno del libro.

Consiglio questa lettura agli adulti e ai ragazzini che si avvicinano al periodo dell’adolescenza!