The Broomway

0
626

Ci sono posti strani dove vivere esperienze singolari che è la natura stessa a regalarti. Uno di questi si trova bella vecchia Europa, in Inghilterra. Parliamo della Broomway, un luogo dove si può immaginare di camminare sul fondo del mare o di camminare sulle acque.

Lo strano posto si trova sulla coste dell’Essex, non distante dalla foce eel Tamigi presso la località di Wakering Stars. La Broomway altro non è che un sentiero affascinante e insidioso da percorrere, trattandosi di fatto di una passeggiata in mare aperto a quasi un chilometro dalla costa.

Il sentiero lungo oltre cinque chilometri unisce due coste, arrivando alla punta di un’isola bassa e paludosa, l’isola di Foulness, separata dalla terraferma da un gruppo di baie, golfi, canali che si riempiono e svuotano a seconda delle maree e delle fasi lunari.

E come in tutta l’area della Manica il gioco delle maree crea effetti grandiosi e suggestivi, come qui, dove al ritiro delle acque, il cammino della Broomway diventa praticabile e permette di raggiungere questa strana isola o penisola nel Mare del Nord oggi di proprietà dell’esercito britannico, che lo usa per effettuare esercitazioni.

Il paesaggio e senza dubbio gotico e ricorda per molti versi Mont Saint Michelle, che si triva dall’altra parte delle stretto in territorio francese. Il sentiero è segnalato e attraversa un vasto spazio grigio e piatto, sabbioso e fangoso.

Lungo il percorso moltissime conchiglie, un breve tratto di selciato e ampie vastità di mare, momentaneamente senz’acqua.

Il nome Broomway trae origine dalle scope (broom in inglese) posizionate un tempo ogni 50 metri per segbalare la via. Qui sono morte oltre un centinaio di persone nell’arco di quattro secoli.

Insomma luogo affascinante e macabro allo stesso tempo, che ha portato via parecchie vite, perse nella nebbia e poi sepolte dalle maree. Facile infatti perdersi o subire una distrazione fatale, il paesaggio è tutto uguale e risulta piatto, lucente, umido e pericoloso.

Il pericolo è sempre dietro l’angolo in ogni condizione meteo; se c’è nebbia avventurarsi è oltremodo sconsigliato, mentre anche col sole, il riverbero sulle pozze basse ovatta tutto e rende facile perdersi e rimanere sommersi dalla marea che risale con una velocità impressionante.

Possibile organizzarsi per una visita?

Si, in linea di massima è un brivido che si può provare, anche se occorrono degli accorgimenti. Innanzitutto meglio munirsi di una bussola e un orario delle maree nella zona. Inoltre meglio portare con sé anche delle ciabatte per non impantanarsi con le scarpe da trekking al largo. Meglio ancora se si cammina a piedi nudi, si è più rapidi. La Broomway resta comunque un pericolo per le condizioni particolari di quest’area geografica. In zona soffiano spesso forti venti da est, e questo può iaccellerare la velocità di risalita della marea. Con maltempo, vento da est, nebbia, pioggia e altri agenti atmosferici negativi è meglio comunque non avventurarsi. Restano dunque pochi giorni l’anno in cui tentare l’avventura e in cui le condizioni lo consentono.

Per chi volesse provare l’ebbrezza, buon viaggio!

L.D.

Lodame servizi